"Non credo sia il più tosto": Nick Kyrgios 'scredita' Novak Djokovic

L'australiano parla del rapporto col serbo e dei precedenti giocati nel 2017

by Luca Ferrante
SHARE
"Non credo sia il più tosto": Nick Kyrgios 'scredita' Novak Djokovic

Belle parole verso l'altro a fine match, chiacchierata e risate a rete al termine della battaglia e scherzi attraverso i profili social. Ormai Novak Djokovic e Nick Kyrgios hanno superato da tempo il periodo di grande rivalità e sono diventati 'grandi' amici.

Una partita corretta fra i due giocatori durante la finale di Wimbledon, alla quale il serbo è riuscito a spuntarla.

Il commento a fine gara

L'australiano ha analizzato la sconfitta in conferenza stampa ed espresso diversi pensieri interessanti, anche sull'ex numero uno al mondo: "Quando ho vinto il primo set, la gente pensava che non fosse la mia prima finale in un Grande Slam.

Sapevo come affrontare bene quella pressione" ha prima dichiarato sulla partita. Il 27enne è tornato a parlare sui due precedenti vinti col nativo di Belgrado nel 2017 e ha commentato le differenze: "Nei due incontri precedenti era al meglio dei tre set.

Al meglio dei cinque, contro tennisti come Novak, Rafa o persino Roger, senti che se vinci il primo set devi comunque scalare il Monte Everest per essere in grado di batterli. Con massimo tre parziali è un po' più facile.

Sento che se avessi giocato meglio il tie-break, avrei avuto la possibilità di vincere il set e avrei allungato un po' di più la sfida. Ho iniziato a sentirmi meglio fisicamente quando la partita stava finendo.

Aspetto molto raro e allo stesso tempo strano" ha sottolineato. Nole avversario più scomodo? Ecco la sua sorprendente risposta: "Non direi. Come ho detto prima, ho avuto la possibilità di vincere la gara. Non mi ha fatto sentire così male sul campo, come invece riesce Federer.

Roger fa venire voglia di uscire dal campo, perché riesce a fare delle cose che sembrano inimmaginabili. Non credo che Djokovic sia il più tosto" ha rivelato. "L'ansia della finale, aver riposato molto e non aver giocato la semifinale, oltre a non aver dormito, ha significato che non fosse la mia grande giornata" ha concluso.

Nick Kyrgios Novak Djokovic
SHARE