Washington Post duro su Novak Djokovic: "Non merita un centesimo del montepremi"

Duro affondo dopo la vittoria del campione serbo a Wimbledon

by Mario Tramo
SHARE
Washington Post duro su Novak Djokovic: "Non merita un centesimo del montepremi"

Novak Djokovic si è finalmente sbloccato in questo 2022 maledetto. Dopo lo scorso straordinario anno Nole ha iniziato la stagione con handicap, un handicap non da poco. La decisione di non vaccinarsi gli è costata la partecipazione agli Australian Open (dopo una lunga querelle) e il serbo ha ricevuto numerose critiche per questa vicenda.

Il ritorno in campo è stato molto faticoso e Nole ha vissuto mesi molto complicati. La batosta al Roland Garros contro il rivale di sempre Rafa Nadal ha complicato ulteriormente le cose e paradossalmente, nonostante fosse campione in carica, non tutti vedevano Djokovic come il favorito del torneo.

Nole è riuscito però a reagire a qualsiasi momento di difficoltà, sia ai Quarti contro il nostro Jannik Sinner ed anche in finale dove ha rimontato ad un avversario piuttosto ostico (anche se lontani i due precedenti erano a favore di Kyrgios) come Nick Kyrgios.

Novak Djokovic e le critiche sui social

Dopo la vittoria sono arrivati elogi e critiche per il campione balcanico. Da un lato in tanti hanno elogiato i suoi straordinari numeri, ma dall'altro diversi personaggi social hanno criticato l'uomo Novak e ricordato il suo ruolo di No Vax.

In particolare il giornalista americano del Washington Post Benjamin Butterworth: "Novak Djokovic non merita un centesimo del montepremi di Wimbledon. Lui è stato egoista nel non vaccinarsi e se tutti avessimo seguito il suo esempio ora non ci sarebbero tornei di tennis.

Non ha mostrato alcun rispetto verso i suoi colleghi tennisti e verso gli appassionati di tennis". Poi il giornalista ha continuato: "Djokovic dovrebbe donare l'intero montepremi in beneficenza per le persone che sono in difficoltà e per i familiari delle vittime del Covid.

Questo potrebbe essere solo uno dei tanti modi per fare ammenda". Questo è solo uno dei vari affondi social sul tennista serbo e sui sulle decisioni di quest'anno. Intanto Nole ora attende novità riguardo gli Us Open e la scelta riguardante la sua possibile partecipazione al torneo.

Visto i problemi fisici del rivale Rafa Nadal, il serbo avrebbe la grande chance di pareggiare i conti ed arrivare a quota 22 titoli del Grande Slam (raggiungendo così lo spagnolo).

Novak Djokovic Wimbledon
SHARE