"È stato un momento unico": Novak Djokovic parla del grande evento a Wimbledon



by   |  LETTURE 3228

"È stato un momento unico": Novak Djokovic parla del grande evento a Wimbledon

Giocare contro un avversario mai affrontato prima può sempre rappresentare un'insidia. Lo è stato anche per Novak Djokovic agli ottavi di Wimbledon, soltanto per due set. Il serbo è riuscito a conquistare il pass per i quarti di finale col successo in quattro set ai danni dell'olandese Tim van Rijthoven, col punteggio finale di 6-2, 4-6, 6-1, 6-2.

Le sue parole

Il nativo di Belgrado ha analizzato la vittoria in conferenza stampa: "Scendendo in campo sapevo di dover affrontare un match difficile e impegnativo contro Tim, con cui non avevo mai giocato. È stata una bella lotta, soprattutto nei primi due set.

In generale credo di aver giocato molto bene, sono stato solido da fondo campo e ho preso molto bene il ritmo nei suoi turni di battuta (piano piano l'ho letto meglio durante il terzo e quarto parziale). Sono soddisfatto di come ho concluso il match, anche se col servizio ho perso un po' di ritmo" ha commentato.

Sulla cerimonia dei 100 anni del centrale: "È stata un'occasione speciale, credo fosse necessario festeggiare il grande evento e per me è stato un onore essere presente e di farne parte. È uno di quei momenti unici che conserverò per il resto della mia vita" ha affermato.

Sulla proposta di anticipare l'orario di gioco dei match: "Sappiamo che Wimbledon rispetta sempre la tradizione, motivo per cui gli orari non cambiano da molti anni, anche se ho sentito alcune persone parlare dell'opzione di modifcare qualcosa.

Sinceramente non vedo alcun motivo per cui non si possa iniziare un po' prima, soprattutto ora che ci sono le interviste in campo. Inoltre, se ottieni l'ultimo turno, sai che probabilmente finirai al chiuso, il che cambia le condizioni, lo stile di gioco e il modo in cui ti muovi.

Penso che la maggior parte dei giocatori sarebbe d'accordo sull'anticipare l'inizio degli incontri. Perché non spostarlo mezz'ora o un'ora prima? Penso che sarebbe abbastanza utile finire tutto il programma senza la necessità di chiudere il tetto" ha concluso sul tema.