Alcaraz meglio di Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer: il dato



by   |  LETTURE 11761

Alcaraz meglio di Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer: il dato

Carlos Alcaraz vola sull’erba di Wimbledon. Il numero due spagnolo è considerato uno dei grandi favoriti, sebbene abbia macinato meno esperienza sull’erba rispetto ad altri presenti in questo torneo, come Novak Djokovic e Rafael Nadal.

L’esordio su questa superficie non è stato, però, dei più semplici: è stato necessario imporsi nel quinto set, dopo una battaglia durata poco più di quattro ore, per vincere contro il tedesco Struff, autore di una grande partita sul Campo 1 di Wimbledon.

Al secondo turno, invece, Alcaraz ha dimostrato di avere appreso maggiore confidenza con l’erba inglese, vincendo in tre set contro l’olandese Griekspoor. Con questa vittoria, il talento di Murcia si è assicurato il terzo turno nel Grande Slam britannico, dove lo attenderà un altro tennista tedesco: Oscar Otte, attuale numero trentasei del mondo, che nei turni precedenti ha sconfitto il connazionale Gojowczyk all’esordio e lo statunitense Harrison al secondo turno.

L’obiettivo terzo turno non solo gli permette di andare avanti nel torneo, ma gli fa segnare un ulteriore record.

Il dato di Alcaraz

A Carlos Alcaraz sono state sufficienti sette partecipazioni agli Slam per raggiungere almeno il terzo turno in tutte e quattro le prove.

Terzo turno è il massimo obiettivo raggiunto finora agli Australian Open e a Wimbledon; nelle altre due tappe, invece, si è spinto oltre, con il raggiungimento dei quarti di finale agli US Open e al Roland Garros.

In questa particolare classifica, Alcaraz ha fatto meglio di Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal. Al suo connazionale, come riporta Punto de Break, sono state necessarie otto partecipazioni; agli altri due membri dei Big Three, invece, hanno avuto bisogno di nove partecipazioni per raggiungere questo obiettivo.

La corsa del vincitore di due Masters 1000, però, non è finita qui. Lo spagnolo può migliorare questo dato e raggiungere i quarti di finale anche a Wimbledon, dove potrebbe attenderlo proprio Novak Djokovic.