Pam Shriver si aspetta un Novak Djokovic affamato a Wimbledon



by   |  LETTURE 1259

Pam Shriver si aspetta un Novak Djokovic affamato a Wimbledon

Novak Djokovic si è aggiudicato le ultime tre edizioni di Wimbledon e non ha intenzione di fermarsi qui. L’ex numero 1 del mondo ha avuto una stagione deludente finora, complice anche la sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus.

Il fuoriclasse serbo non ha potuto partecipare agli Australian Open, oltre ad aver subito un grave danno d’immagine. Nole sperava di riscattarsi al Roland Garros, ma la sua corsa si è interrotta già nei quarti di finale per mano del suo eterno rivale Rafael Nadal.

Lo spagnolo si è imposto per la 14ma volta a Parigi, allungando ulteriormente su Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time degli Slam. Il 35enne di Belgrado è praticamente obbligato a vincere a Londra per rimanere in corsa, ma non sarà facile sollevare il suo settimo trofeo a Church Road.

La testa di serie numero 1 dovrebbe affrontare Carlos Alcaraz nei quarti, prima di un’ipotetica semifinale contro uno fra Hubert Hurkacz e Casper Ruud. In una lunga intervista rilasciata a ‘PICKSWISE’, Pam Shriver ha analizzato le chance di Djokovic ai Championships.

Djokovic è obbligato a vincere

“Novak Djokovic ha tantissima fame in questo momento. Non vuole assolutamente che Rafael Nadal allunghi ulteriormente nella classifica all-time degli Slam, specialmente dopo la telenovela australiana e la delusione al Roland Garros” – ha spiegato Pam.

Nole è un sei volte campione di Wimbledon, avendo trionfato nel 2011, 2014, 2015, 2018, 2019 e 2021. “Djokovic è senza dubbio il grande favorito per la vittoria. Il suo gioco si adatta molto bene all’erba, ha conquistato gli ultimi tre Wimbledon disputati e sarà più pronto di quanto non fosse a Parigi.

È tutto un altro tennis rispetto a quello che si gioca sulla terra rossa. Troverà un modo per vincere il titolo, ne sono convinta. Si muove splendidamente, risponde in modo eccellente e il suo servizio è migliorato molto negli ultimi anni” – ha chiosato la Shriver.

La parte bassa è invece presidiata da Rafael Nadal, che dovrà fare i conti con Matteo Berrettini, Stefanos Tsitsipas e Felix Auger-Aliassime.