Bhupathi spiega perché Novak Djokovic è obbligato a vincere Wimbledon



by   |  LETTURE 4134

Bhupathi spiega perché Novak Djokovic è obbligato a vincere Wimbledon

Il 2022 non ha regalato particolari soddisfazioni a Novak Djokovic, almeno finora. Il fenomeno serbo ha pagato a carissimo prezzo la sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus, essendogli stata preclusa la partecipazione agli Australian Open.

Oltre ad essere stato espulso dal Paese, il 35enne di Belgrado ha subito anche un grave danno d’immagine. L’ex numero 1 del mondo sperava di riscattarsi al Roland Garros, dov’era considerato il grande favorito in seguito al trionfo a Roma.

Dopo aver passeggiato nella prima settimana, il 20 volte campione Slam si è arreso al suo eterno rivale Rafael Nadal nei quarti. Nole ha offerto una prestazione ricca di alti e bassi sul Philippe Chatrier, permettendo così allo spagnolo di involarsi verso il suo 22° Major in carriera.

Novak perderà ulteriori posizioni nelle prossime settimane, dato che Wimbledon non assegnerà punti ATP (a causa della decisione di escludere i tennisti russi e bielorussi). In una lunga intervista concessa a ‘India.com’, Mahesh Bhupathi ha analizzato il difficile momento che sta attraversando Djokovic.

Djokovic sarà il favorito a Wimbledon

“Novak Djokovic ha sfiorato il ‘Calendar Grand Slam’ l’anno scorso, ma la pressione lo ha paralizzato sul più bello e ha giocato una brutta finale.

Come se non bastasse, Rafael Nadal si è aggiudicato i primi due Slam del 2022 e ha allungato nella classifica all-time. Lo spagnolo era sfavorito contro il serbo al Roland Garros, ma ha trovato un modo per riuscire a vincere.

Nole è probabilmente il giocatore più forte mentalmente di questa generazione, ma avrà il suo bel da fare per risalire la china” – ha affermato Bhupathi. “I prossimi mesi saranno difficili per lui, complice anche la sua scelta di non vaccinarsi.

Gli US Open sono ancora un punto interrogativo e non sappiamo se gli sarà consentito l’ingresso in Australia nei prossimi tre anni. Wimbledon è un torneo che deve assolutamente vincere per rimanere in corsa” – ha chiosato la leggenda indiana.

Djokovic, che non disputerà alcun torneo di preparazione, andrà a caccia del suo settimo sigillo sui prati londinesi.