Steve Flink spiega perché Novak Djokovic ha deluso al Roland Garros



by   |  LETTURE 3338

Steve Flink spiega perché Novak Djokovic ha deluso al Roland Garros

Era lecito aspettarsi qualcosa in più da Novak Djokovic al Roland Garros 2022. Il fuoriclasse serbo si era presentato a Parigi con lo status di primo favorito per la vittoria, specialmente dopo il trionfo a Roma senza perdere nemmeno un set.

Quest’edizione del French Open doveva sancire il definitivo ritorno di Nole ad altissimi livelli, oltre a rappresentare una ghiottissima occasione di riscatto dopo la nota querelle australiana. Il 35enne di Belgrado aveva la chance di agganciare Rafael Nadal a quota 21 Major, ma le cose non sono andate come sperava.

Dopo aver passeggiato nella prima settimana, Djokovic si è arreso nei quarti al suo eterno rivale Rafael Nadal. Novak è stato vittima di troppi alti e bassi durante il match, permettendo così allo spagnolo di artigliare la vittoria in quattro set.

Il pupillo di Goran Ivanisevic avrà a disposizione soltanto Wimbledon per incrementare la sua bacheca, dato che difficilmente potrà volare a New York per disputare gli US Open. Nell’ultima edizione del podcast condotto da Gill Gross, il noto giornalista Steve Flink ha espresso la sua opinione sulla partita fra Nadal e Djokovic andata in scena a Parigi.

Djokovic ha un po' deluso a Parigi

“Il match fra Novak Djokovic e Rafael Nadal al Roland Garros 2022 è stato molto diverso rispetto a quello dell’anno scorso. Nel 2021, Nole era in trance agonistica e si sentiva perfettamente a suo agio in campo.

C’erano volte in cui sorrideva e si notava che c’era energia positiva dentro di lui. Nadal, al contrario, sembrava un po’ cupo” – ha analizzato Flink. “Per qualche motivo, la situazione si è capovolta quest’anno.

Djokovic aveva un linguaggio del corpo negativo ed era infastidito dal pubblico, mentre Nadal era su una nuvola. La mia sensazione è che – se fossero arrivati al quinto set – entrambi avrebbero innalzato il proprio livello e avremmo assistito ad una battaglia epica.

Non è successo, perché Novak è stato poco cinico quando ha avuto la possibilità di chiudere il quarto set” – ha aggiunto Steve. Il serbo non giocherà alcun torneo prima di Wimbledon.