Ivanisevic torna sulla sconfitta di Novak Djokovic contro Rafael Nadal



by   |  LETTURE 3531

Ivanisevic torna sulla sconfitta di Novak Djokovic contro Rafael Nadal

Novak Djokovic auspicava di ottenere un risultato migliore al Roland Garros 2022. Il fuoriclasse serbo, che aveva saltato gli Australian Open per la ben nota questione vaccinale, si era presentato a Parigi con lo status di primo favorito.

Il trionfo agli Internazionali BNL d’Italia sembrava aver rigenerato Nole, chiamato a difendere il titolo conquistato a Porte d’Auteuil nel 2021. Dopo aver passeggiato nella prima settimana, il 35enne di Belgrado ha offerto una prestazione abbastanza opaca nei quarti contro il suo eterno rivale Rafael Nadal.

Lo spagnolo si è imposto in quattro set, approfittando dei numerosi passaggi a vuoto del suo avversario. Djokovic proverà a riscattarsi a Wimbledon, ma la sconfitta contro Rafa rischia di lasciare scorie nella mente di Novak.

Grazie alla vittoria al Roland Garros, il maiorchino si è issato a quota 22 Major allungando su Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time. Nel corso di una lunga intervista a ‘Tennis Majors’, Goran Ivanisevic ha espresso la sua sincera opinione sul big match tra Rafa e Nole andato in scena a Parigi.

La lucida analisi di Ivanisevic

“Non posso dire di essere deluso, ma sono abbastanza triste. Nessuno dei due ha giocato una partita impeccabile” – ha analizzato Ivanisevic. “Rafael Nadal non ha disputato un match straordinario, ma il suo linguaggio del corpo era molto migliore rispetto a quello di Novak Djokovic.

Questa è stata senza dubbio una delle chiavi della sfida, devo essere onesto. Avevo avvertito Nole che l’inizio del match sarebbe stato decisivo, ma si è verificata ancora una volta una brutta partenza. Dopo aver rimesso in piedi il secondo set, Novak è crollato inspiegabilmente nel terzo.

Era come se gli mancassero le energie e non credesse realmente di poter vincere. Non puoi permettertelo contro Rafa al Roland Garros, che è il suo torneo. Nessuno sa cosa sarebbe accaduto se Djokovic avesse vinto il quarto set, ma non si può ragionare con i ‘se’ e con i ‘ma’.

La verità è che Nole ha avuto troppi alti e bassi, mentre Nadal è stato più continuo e ha meritato di vincere" - ha chiosato Goran.