Alcaraz, Djokovic e Nadal: John McEnroe 'lancia' il favorito per il Roland Garros



by MARIO TRAMO

Alcaraz, Djokovic e Nadal: John McEnroe 'lancia' il favorito per il Roland Garros

Carlos Alcaraz, Rafael Nadal ed il numero uno al mondo Novak Djokovic viaggiano 'sugli stessi binari' al Roland Garros. Tutti nella parte alta del tabellone e secondo la maggior parte degli addetti ai lavori e dei fan di tennis il vincitore di Parigi uscirà da uno tra questi tre nomi.

Rafa e Nole hanno letteralmente monopolizzato il tennis negli ultimi anni, complice gli infortuni e l'età che avanzava per Roger Federer mentre Carlos è il nuovo e prende il posto proprio del campione svizzero nella sfida per chi vincerà il prossimo Slam.

Djokovic e Nadal si potrebbero affrontare ai Quarti di finale mentre il potenziale vincitore potrebbe sfidare Carlos in semifinale, un cammino ostico e che mostra come sarà molto difficile ottenere il successo. Dopo i fatti avvenuti in Australia il numero uno al mondo è in grande condizione e soprattutto ha quella forza mentale che serve per pareggiare il numero di Slam di Nadal, vincitore proprio in Australia.

Alcaraz non è da meno e come dichiarato in conferenza si sente pronto per vincere uno Slam e battere i due grandi rivali.

Le parole di John McEnroe sul Roland Garros

L'ex campione di tennis ed attuale commentatore ad Eurosport John McEnroe ha parlato del Roland Garros ai microfoni di Repubblica e commentato chi potrebbe essere il favorito per vincere sulla terra di Parigi.

Ecco le sue parole: "Solo un possibile infortunio può evitare di portare a considerare Rafa Nadal come favorito. Lui è straordinario. Poi c'è Alcaraz, mi piace molto anche se non ha abitudine al meglio dei cinque set.

Ha rischiato già in questi giorni ma resta tra i favoriti. È fantastico vedere come Alcaraz sia arrivato velocemente tra i big, impara subito ed ha un grande coach come Juan Carlos Ferrero. Ha un tennis variegato ed è piacevole da vedere".

Il tennis americano sta mettendo in mostra diversi giovani interessanti, da Brooksby a Nakashima senza dimenticare Korda e Taylor Fritz, McEnroe ha parlato così del tennis a stelle e strisce: "C'è una nuova generazione e la buona notizia è che penso ci saranno 2/4 tennisti intorno alla Top Ten mondiale".

Alcaraz John Mcenroe Roland Garros