Medvedev parla delle difficoltà di affrontare Rafa Nadal e Novak Djokovic a Parigi



by   |  LETTURE 2584

Medvedev parla delle difficoltà di affrontare Rafa Nadal e Novak Djokovic a Parigi

Giunto ormai il momento del secondo slam dell’anno, sulla terra rossa di Parigi, uno dei punti interrogativi più grossi pende inesorabilmente sulla testa di Daniil Medvedev. Il numero due del mondo, storicamente poco avvezzo al “rosso”, esordirà al primo turno del Roland Garros contro l’argentino Facundo Bagnis, in quella che sarà soltanto la sua seconda partita dell’anno su terra dopo l’intervento per eliminare l’ernia subito qualche settimana fa.

Il russo, che non ha mai vinto un torneo su terra battuta in carriera, ha perso qualche giorno fa il suo primo match dal ritorno in campo contro Richard Gasquet a Ginevra, dichiarando poi di essere poco avvezzo alla terra rossa e di poter perdere contro chiunque su questa superficie.

Il 26enne di Mosca, nella conferenza stampa di presentazione a Parigi, ha rivelato quali sono i suoi obiettivi e le sue sensazioni per il torneo francese.

Le parole di Medvedev in conferenza stampa

Medvedev, in vista del suo primo incontro, ha dichiarato: “Quando si gioca un Grande Slam, è sempre bene non avere i nomi più importanti.

E quando dico "grandi nomi", ovviamente conosciamo Novak, Rafa, il Roland Garros, è pazzesco come giocano qui” spiegando come sia meglio “evitare” i big per arrivare fino in fondo e aggiungendo “è positivo da un lato averli dall'altra parte del sorteggio.

Allo stesso tempo, io, ancor più che in altri tornei, devo concentrarmi su me stesso”. Il numero due del mondo ha continuato parlando della sua prima partita contro Bagnis. “Molti giocatori di terra battuta, buoni giocatori di terra battuta.

Ne affronterò uno al primo turno, mancino, a cui piace far girare la palla. Ho bisogno di prepararmi al meglio e affronterò ogni partita per ogni singolo incontro. Se riesco a incontrare uno di loro nel sorteggio significa che ho fatto un buon torneo.

Quindi spero di incontrare uno di loro nella seconda settimana” ha detto Medvedev. Il russo ha poi concluso dichiarando il proprio amore per il Roland Garros. “Amo gli Open di Francia. Ho avuto momenti difficili in termini di risultati.

L'anno scorso, anche se non c'era molto pubblico, c'era una certa atmosfera e mi è piaciuto molto. Mi sono divertito molto. Ho giocato bene. È stato un piacere essere qui quest'anno e forse avremo il pubblico al completo. Sono davvero felice di essere qui. Mi piace giocare in Francia” ha detto Medvedev.