Novak Djokovic, la bellissima dedica per la prima vittoria del figlio Stefan



by   |  LETTURE 10448

Novak Djokovic, la bellissima dedica per la prima vittoria del figlio Stefan

Novak Djokovic è tornato a vincere. Agli Internazionali d’Italia, il tennista serbo conquista il primo titolo di una stagione iniziata in un secondo momento per lui, causa la decisione di non vaccinarsi contro il Covid19.

A Roma, il numero uno del mondo ha trionfato per la sesta volta, vincendo contro Stefanos Tsitsipas in due set, con il risultato finale di 6-0, 7-6 (5): dopo un primo set in un’unica direzione, il serbo è dovuto arrivare al tiebreak (dopo aver recuperato un break) per vincere il match contro il greco.

Una giornata perfetta per Novak Djokovic, ma non solo per lui. Nella stessa giornata in cui il papà ha alzato il sesto trofeo a Roma, il figlio, Stefan, ha vinto il primo torneo della sua carriera. Il serbo, nelle vesti del papà orgoglioso, ha descritto la vittoria del figlio con parole commoventi.

"Il risultato è il minimo, la cosa bella è stato vederlo gareggiare e vedere che è innamorato di questo sport”, ha rivelato il numero uno del mondo.

Le dolci parole per il figlio

Grazie al torneo vinto da Stefan Djokovic, il vincitore di venti titoli Slam ha approfittato per ricordare le emozioni che il tennis regala.

“Ieri [Stefan] ha dormito fino a tardi e quando gli ho parlato mi ha mostrato come avrebbe colpito la palla, giocando a tennis senza racchetta. È stato divertente perché lo facevo anche io alla sua età e ho visto la gioia e la pura emozione che prova per questo sport”, ha detto Djokovic, che ha spiegato anche come il bambino si sia avvicinato a questo sport e il ruolo che vuole rivestire nel suo futuro.

“È un ragazzo, non l'ho mai costretto a giocare a tennis, è sempre stato lui a volere stare in campo. Se si imbarca in questo, sarò felice di fare questo viaggio con lui e di poterlo aiutare in ogni modo possibile.

Inoltre, mi ricorda quell'energia infantile che a volte perdiamo perché prendiamo tutto troppo sul serio", ha affermato il vincitore del torneo di Roma.