Popovic: "Novak Djokovic ha commesso un errore nella partita contro Alcaraz"



by SIMONE BRUGNOLI

Popovic: "Novak Djokovic ha commesso un errore nella partita contro Alcaraz"

Novak Djokovic ha dato segnali di ripresa al Mutua Madrid Open, perdendo in semifinale contro uno scatenato Carlos Alcaraz. In quella che è stata la partita più bella del 2022 (almeno finora), il serbo si è arreso soltanto al tiebreak decisivo e ha dimostrato di essere sulla strada giusta.

Dopo aver sfiorato il ‘Calendar Grand Slam’ l’anno scorso, il 34enne di Belgrado ha dovuto fare i conti con parecchie difficoltà in questo inizio di stagione. A causa della sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus, il 20 volte campione Slam non ha potuto difendere il titolo agli Australian Open e ha subito un grave danno d’immagine.

Le rigide normative statunitensi lo hanno obbligato a saltare anche i Masters 1000 di Indian Wells e Miami. Il numero 1 del mondo ha più volte ribadito che il suo grande obiettivo è arrivare al 100% al Roland Garros, dove sarà chiamato a difendere il titolo conquistato nel 2021.

In una recente intervista a ‘L’Equipe’, il tecnico serbo Petar Popovic ha analizzato la sconfitta patita da Nole contro Alcaraz a Madrid.

L'analisi di Petar Popovic

“Novak Djokovic ha disputato un ottimo match, ma ha faticato tremendamente a rispondere al servizio di Carlos Alcaraz.

Si sarebbe dovuto avvicinare al campo per evitare che la pallina si alzasse troppo” – ha esordito Popovic. “Nole è probabilmente il miglior ribattitore di tutti i tempi, ma ha sbagliato completamente la posizione nella partita di sabato.

Stava troppo indietro e ha sofferto maledettamente il kick di Carlos da sinistra. L’altitudine di Madrid ha fatto il resto, costringendolo a colpire quasi all'altezza della testa. Non è stato un problema tecnico, si è trattato di un errore di posizionamento.

Non ho capito perché Goran Ivanisevic non gli abbia suggerito di avvicinarsi, era la chiave della sfida. In ogni caso, ritengo che Djokovic abbia evidenziato notevoli progressi in tutti gli aspetti del gioco. Sono sempre più convinto che arriverà al Roland Garros nelle migliori condizioni” – ha aggiunto Petar. Il secondo Slam stagionale inizierà domenica 22 maggio.

Novak Djokovic Alcaraz