Novak Djokovic incorona Carlos Alcaraz: "É speciale"



by   |  LETTURE 1643

Novak Djokovic incorona Carlos Alcaraz: "É speciale"

Il primo scontro diretto tra Novak Djokovic e Carlos Alcaraz si è rivelato all’altezza delle aspettative. Entrambi hanno disputato un’ottima partita e regalato grande spettacolo. Il giovane talento spagnolo ha ottenuto la sua prima vittoria contro il numero uno del mondo dopo una battaglia durata quasi quattro ore.

Djokovic ha conquistato il primo set al tie-break facendo valere tutta la sua esperienza. Alcaraz ha però reagito nel secondo parziale e trovato il break decisivo nel momento più importante. Nell’ultima frazione di gioco, Djokovic ha spedito sotto rete un comodo dritto sul 4-4 e perso la possibilità di salire sullo 0-40.

Il 19enne di Murcia non ha avuto paura di osare nel tie-break finale e ha chiuso con un fantastico dritto. Lo spagnolo ha infine sollevato al cielo il secondo trofeo Masters 1000 in carriera battendo nettamente Alexander Zverev nell’ultimo atto del Mutua Madrid Open.

Novak Djokovic incorona Carlos Alcaraz

Il campione serbo, a differenza di Alcaraz, sarà impegnato questa settimana agli Internazionali BNL d’Italia e affronterà all’esordio Aslan Karatsev. In conferenza stampa, Djokovic si è soffermato sul talento di Alcaraz.

“Carlos come i Big 3? Di solito non mi piacciono i paragoni. Penso che ognuno abbia le sue caratteristiche e sia speciale. Sicuramente lui è un giocatore speciale. Ha già battuto molti record nonostante l'età, vincendo due eventi Masters 1000 e un paio di 500 quest'anno.

In questo momento è il miglior giocatore del mondo, senza dubbio, considerando i suoi risultati. Il modo in cui ha gestito la pressione durante la nostra partita, in cui ha mantenuto la calma fino alla fine, è stato impressionante.

Meritava di vincere il trofeo. Tutto nel suo gioco è davvero impressionante. È un giocatore davvero completo, può giocare altrettanto bene sia in attacco che in difesa. Penso sia fantastico per il mondo del tennis avere un tennista così giovane che affronta con coraggio i migliori giocatori del mondo e vince grandi trofei, e che allo stesso tempo riesce ad essere umile e gentile fuori dal campo.

Gli auguro il meglio. Sono sicuro che ci saranno molti incontri interessanti con lui su tutte le superfici. Con gli altri giocatori e con me, spero. Ha molta energia in campo, il che è bello da vedere. Ecco perché alla gente piace, lo seguono da vicino.

Ovviamente, non giocando qui, voleva prendersi del tempo per riprendersi dopo un paio di mesi intensi, che penso sia stata una buona decisione da parte sua. Al Roland Garros sarà sicuramente uno dei favoriti. Per tutto quello che ha vinto nelle ultime settimane, merita di essere considerato uno dei favoriti a Parigi” .

Tennis World Italia approda su Instagram ✅
Troverete news, interviste e contenuti esclusivi 📲
SEGUICI 👉🏻 http://tiny.cc/Instagram_TWI Photo Credit: Ansa