"È impressionante": Novak Djokovic esalta la prestazione di Carlos Alcaraz



by LUCA FERRANTE

"È impressionante": Novak Djokovic esalta la prestazione di Carlos Alcaraz

Gioca la migliore partita di tennis dell'annata (anche perché ne ha disputate poche da gennaio a causa della scelta di non vaccinarsi e di una malattia che non lo ha fatto esprimere al meglio all'inizio della stagione su terra rossa) ma non è stato bastato contro un monumentale Carlos Alcaraz, che è riuscito nell'intento di battere nello stesso torneo in successione Rafael Nadal e il serbo.

Novak Djokovic ha dovuto salutare il Master 1000 di Madrid per via della sconfitta col tennista spagnolo, uscendo comunque con la consapevolezza di aver ritrovato quasi la miglior condizione e di poter guardare con fiducia ai prossimi eventi (il primo è gli Internazionali Bnl d'Italia al Foro Italico di Roma).

Le dichiarazioni in conferenza stampa

Il nativo di Belgrado si è presentato davanti ai media per analizzare la sfida: "Per qualcuno della sua età giocare in modo così maturo e coraggioso è impressionante.

Congratulazioni a lui. Ha mantenuto i nervi molto bene e meritava di vincere. Ho avuto molte occasioni ed è stata una partita fantastica. È stata una grande battaglia" ha commentato. Poi ha rimarcato: "Sono decisamente deluso di non essere stato abile a cogliere le mie possibilità nel secondo set per chiuderla in mio favore.

Nel terzo set ho avuto molte chances di break. Non sono stato in grado di approfittarne quando era necessario. Ce l'ha fatta, per cui mi congratulo con lui" ha aggiunto. "Ho sicuramente giocato del buon tennis, intendo il migliore che ho giocato quest'anno.

Probabilmente quando la delusione per aver perso questa partita svanirà, avrò molte cose positive da prendere da questa settimana. Molte volte gli ho dato punti gratuiti, i suoi colpi sono molto buoni. È stato anche difficile gestire la sua palla, non sentivo il mio ritorno da quel lato. Carlos stava servendo benissimo per mettersi in una buona posizione e io non sapevo come gestirlo" ha concluso Nole.

Novak Djokovic Carlos Alcaraz