Novak Djokovic annuncia cambiamenti nel suo team dopo la finale di Belgrado



by   |  LETTURE 6983

Novak Djokovic annuncia cambiamenti nel suo team dopo la finale di Belgrado

Non c’è stata vittoria in casa per Novak Djokovic. Nella finale del Serbia Open, a trionfare è stato Andrey Rublev in tre set: dopo un primo set portato a casa, è dovuto arrendersi al secondo parziale grazie ad un tiebreak indirizzato subito nella direzione del serbo; nel terzo e conclusivo atto, invece, nessun game concesso al numero uno del mondo.

Il russo, quindi, ha conquistato il terzo titolo della stagione, dopo Marsiglia e Dubai; mentre al serbo manca ancora il primo trofeo, avendo giocato poco in questo inizio di anno. In una finale decisa in due ore e mezza, il momento successivo alla premiazione è stato emozionante per Djokovic.

Il padrone di casa ha ritrovato al suo fianco il suo ex coach, Marian Vajda: il torneo di Belgrado è stata l’occasione per i due di salutarsi dopo la separazione annunciata a marzo, come detto dall’allenatore sloveno.

La finale di Belgrado è stata anche l’occasione per annunciare nuovi cambiamenti nello staff di Djokovic. Dopo l’addio di Vajda, anche uno dei fisioterapisti, Miljan Amanovic, ha dichiarato che non seguirà più il numero uno del mondo dei tornei, così come riportato da Tennis Majors.

“Miliajn ha viaggiato molto, lui ha tre bambini”, ha dichiarato alla fine del match.

L’annuncio di Djokovic

A questo nuovo annuncio, non è mancata la domanda su ulteriori cambiamenti dello staff. Soprattutto, gli è stato chiesto se ci sarebbero stati nuovi ingressi, pronti a sostituire coloro che sono usciti in questi primi mesi dell’anno.

“No, no… C’è Goran (Ivanisevic, tennis coach), Marco (Panichi, fitness coach) and Uli (Badio, fisioterapista)”: queste le parole del campione serbo, che ha spazzato via ulteriori voci su ulteriori cambiamenti, riportate da Tennis Majors.

Con il nuovo team, Novak Djokovic è pronto per tornare a competere, in modo da poter riprendere una condizione che sembra lontana. Il prossimo appuntamento per il numero uno del mondo è il Masters 1000 di Madrid, il secondo appuntamento 1000 su terra battuta. Un torneo che Djokovic ha vinto per tre volte: nel 2019, nel 2016 e nel 2011.