Andy Roddick torna a parlare della sconfitta subita da Djokovic a Monte Carlo



by   |  LETTURE 6650

Andy Roddick torna a parlare della sconfitta subita da Djokovic a Monte Carlo

Le prime partite della stagione di Novak Djokovic sulla terra battuta si sono rivelate più complicate del previsto. Il serbo ha subito una brutta sconfitta al secondo turno del Masters 1000 di Monte Carlo, quando è crollato nel terzo set contro Alejandro Davidovich Fokina.

Anche a Belgrado, Djokovic ha sofferto molto nelle sfide con i connazionali Laslo Djere e Miomir Kecmanovic. Nella prima occasione, in particolare, Djere in vantaggio di un mini break nel tie-break finale ha commesso un gravissimo errore di dritto e perso solidità.

Roddick torna a parlare della sconfitta subita da Djokovic a Monte Carlo

“Puoi allenarti quanto vuoi, ma non sarai mai in grado di riprodurre le sensazione di una partita ufficiale” , ha spiegato Andy Roddick parlando di Djokovic in un’intervista rilasciata a Tennis Channel.

“Novak ha giocato pochissime partite dall’ultima edizione degli US Open 2021 ad oggi, quindi non è più abituato a determinati livelli di stress. Sembra esausto e si innervosisce molto facilmente. Nole sperava di poter battere Davidovich Fokina a Monte Carlo per poi ritrovare il suo gioco con il passare degli incontri.

Bisogna ammettere che lo spagnolo ha giocato un’ottima partita e ha rovinato i suoi piani" . Ricordiamo che lo spagnolo ha raggiunto il miglior risultato della sua carriera a Monte Carlo, dove ha conquistato la sua prima finale in un evento Masters 1000.

"Il vento non ha aiutato Djokovic a trovare le giuste sensazioni. Il vento è un fattore che incide molto, soprattutto quando hai giocato poche partite” . Djokovic ha comunque trovato il modo di alzare il livello nel corso del torneo ATP 250 di Belgrado e convinto negli ultimi due set della partita con Karen Khachanov.

"All’inizio del secondo set ho iniziato a sentire meglio la palla e a servire bene. Il secondo e il terzo sono stati i miei due migliori set della stagione finora. Contro un grande giocatore come Karen Khachanov che stava anche giocando bene.

E’ una vittoria importante. Il pubblico mi dà sempre la motivazione per giocare al massimo livello. Mi sto avvicinando al livello in cui voglio essere" , ha spiegato Djokovic in conferenza stampa.