"Era una missione impossibile": Novak Djokovic e le parole dopo Montecarlo

Il campione serbo si è raccontato in conferenza stampa

by Mario Tramo
SHARE
"Era una missione impossibile": Novak Djokovic e le parole dopo Montecarlo

Dopo mesi di assenza dal circuito (tolta la brevissima parentesi a Dubai) il numero uno al mondo Novak Djokovic è tornato in campo a Montecarlo. Il tennista balcanico non ha partecipato agli Australian Open ed ai tornei americani a causa della sua decisione di non effettuare il vaccino per il Covid-19, ma il suo recupero mentale e fisico dovrà essere molto graduale.

Il suo esordio nei 1000 del 2022 è arrivato con una sconfitta e dopo una battaglia di oltre due ore il numero uno al mondo è caduto a sorpresa contro il tennista spagnolo Davidovich Fokina. Al termine del match Nole ha svelato le sue sensazioni dopo la sorprendente sconfitta ed ha spiegato i motivi del ko: "Prima di tutto vorrei fare i complimenti ad Alejandro, tennista che oggi ha giocato davvero molto bene.

Nei primi due set ha giocato benissimo ed io sono rimasto appeso ad un filo per tutta la durata dei set mentre nel terzo sono letteralmente crollato fisicamente. Sono stato tutta la gara ad inseguire il mio avversario e quindi penso sia inutile parlare delle mie opportunità.

Ho avuto palle break ed ho avuto break, ma lui ne ha avuti di più. Poteva vincere anche in due set, ma ho lottato davvero tanto nel secondo parziale ed alla fine ero stremato".

Djokovic e le parole in conferenza

Il tennista serbo ha poi continuato in conferenza stampa: "Sono deluso, è ovvio, a nessuno piace perdere.

Scendiamo in campo per vincere e non mi piaceva affatto la sensazione avuta nel terzo set, ero totalmente senza benzina. Oggettivamente quando non senti le gambe, giocare sulla terra battuta era una missione impossibile. Ora lavorerò con la mia squadra per ritrovare la condizione fisica ed essere al meglio per il prossimo torneo Atp di Belgrado".

La stagione di Novak Djokovic è stata sicuramente condizionata dall'inizio stagione e Nole ha proseguito: "Cambiare qualcosa nel 2022? Inutile ormai pensare a queste cose, voglio andare avanti e ritrovare la mia forma in vista del Roland Garros.

Sapevo che ci voleva tempo, anche in passato 'normalmente' trovavo difficoltà nelle prime gare nel circuito sulla terra".

Novak Djokovic
SHARE