Atp Montecarlo - L'insidioso cammino di Novak Djokovic al rientro in campo



by   |  LETTURE 3705

Atp Montecarlo - L'insidioso cammino di Novak Djokovic al rientro in campo

Il 2022 è stato un anno molto turbolento finora per il numero uno al mondo Novak Djokovic. Il campione serbo, a causa della scelta di non voler effettuare il vaccino per il Covid, è stato escluso da diversi tornei, ma nonostante ciò ha finora mantenuto il primato in classifica (lo ha perso solo per pochissimo tempo ai danni del russo Daniil Medvedev).

In questa stagione Nole aveva finora giocato solo a Dubai, ma finalmente è pronto ed è tornato per il Masters 1000 di Montecarlo, primo masters sulla terra della stagione. Tanti assenti, da Rafael Nadal a Matteo Berrettini, fino allo stesso Medvedev.

Il sorteggio del serbo in questo torneo è stato però tutt'altro che benevolo. Al ritorno in campo a Montecarlo Djokovic potrebbe trovarsi dinanzi ad un cammino abbastanza complicato. Dopo il Bye al primo turno Nole potrebbe affrontare al secondo turno un terraiolo come Alejandro Davidovich Fokina, sicuramente favorito su Giron.

Un tabellone pieno di 'terraioli' per lui che anche al turno successivo dovrebbe sfidare Roberto Bautista Agut.

Novak Djokovic, tante insidie sul suo cammino

Proprio ai Quarti di finale, ci potrebbe essere la sfida più attesa.

Il numero uno al mondo contro l'uomo del momento, il diciottenne Carlos Alcaraz, reduce dalla vittoria al Miami Open. C'è molta curiosità per vedere lo spagnolo sulla terra battuta e non c'è sicuramente miglior banco di prova di quello del venti volte vincitore di prove del Grande Slam.

In semifinale potrebbero essere diversi gli avversari di Novak, ma il favorito è senza dubbio Casper Ruud. Il finalista di Miami si esalta sulla terra battuta e diventa un avversario ancora più scomodo, per chiunque.

Meno possibilità di vedere su questa superficie altri semifinalisti come Cameron Norrie o Hubert Hurkacz. Sono tutti dall'altra parte del tabellone gli altri favoriti per il torneo: Djokovic potrebbe affrontare solo in finale tennisti come Stefanos Tsitsipas o Alexander Zverev e proprio con il greco Nole potrebbe ritrovarsi per una rivincita del Roland Garros 2021, calda sfida che diverti' e terminò con la vittoria del serbo in rimonta in cinque set.