Courier: "Novak Djokovic non ha fatto nulla di illecito"



by SIMONE BRUGNOLI

Courier: "Novak Djokovic non ha fatto nulla di illecito"

Novak Djokovic ha incontrato parecchie difficoltà in questo avvio di stagione, legate soprattutto alla questione vaccinale. Non essendosi voluto sottoporre alla doppia dose, il numero 1 del mondo non ha potuto difendere il titolo agli Australian Open.

Ne ha subito approfittato Rafael Nadal, che ha sollevato il trofeo a Melbourne Park issandosi a quota 21 Major. Lo spagnolo è inoltre diventato il quarto uomo nella storia ad aver conquistato tutti gli Slam almeno due volte (insieme a Djokovic, Rod Laver e Roy Emerson).

Nole ha fatto il suo esordio stagionale a Dubai, ma la sua corsa si è interrotta già nei quarti per mano del redivivo Jiri Vesely. Nonostante sapesse di avere poche chance di entrare negli Stati Uniti, il 34enne di Belgrado ha aspettato fino all’ultimo prima di rinunciare al Masters 1000 di Indian Wells (influenzando la composizione del tabellone).

Il numero 1 del mondo tornerà in azione sulla terra rossa di Montecarlo e non dovrebbe avere problemi a disputare il Roland Garros a maggio. Nell’ultimo episodio del ‘Craig Shapiro Tennis Podcast’, Jim Courier ha analizzato il momento che sta attraversando Djokovic.

Il pensiero di Jim Courier su Djokovic

“Non si può negare che Novak Djokovic sia stato coerente nel suo approccio” – ha esordito Courier. “Non si vaccinerà contro il Coronavirus, questa mi pare l’unica certezza.

Si adeguerà alle regole e cercherà di giocare il più possibile. Tanta gente si è lamentata per via del fatto che si è tolto da Indian Wells quando il tabellone era già stato sorteggiato, ma è un suo diritto.

Se fossi stato in lui, mi sarei ritirato prima dell’inizio delle qualificazioni. La sua immagine ne avrebbe giovato, ma non ha fatto nulla di illecito” – ha aggiunto l’ex numero 1 ATP. Molto più severo è stato il noto giornalista Peter Bodo: “Ritengo che Nole sia stato incredibilmente arrogante ed egoista negli ultimi mesi.

Ha toccato il punto più basso della sua carriera in Australia. Djokovic ha perso delle grandi possibilità in questo inizio di stagione, mi riferisco soprattutto agli Australian Open”.

Novak Djokovic