Evert: "Novak Djokovic è uno dei pochi a poter battere Rafael Nadal a Parigi"



by   |  LETTURE 2655

Evert: "Novak Djokovic è uno dei pochi a poter battere Rafael Nadal a Parigi"

Novak Djokovic ha disputato un solo torneo ufficiale nel 2022, non avendo preso parte agli Australian Open a causa della ben nota questione vaccinale. Il fuoriclasse serbo non è andato oltre i quarti a Dubai, dove si è arreso ad uno scatenato Jiri Vesely.

Quella sconfitta gli è costata anche la prima posizione del ranking ATP in favore di Daniil Medvedev, che è divenuto il 27° numero 1 nella storia del tennis maschile. Il 34enne di Belgrado dovrà saltare i Masters 1000 di Indian Wells e Miami, un altro duro colpo in questo tribolato inizio di stagione.

Stando alle ultime notizie, il 20 volte campione Slam potrà partecipare al torneo di Montecarlo e soprattutto al Roland Garros. L’imminente abolizione del Green Pass in Francia dovrebbe dargli il via libera, anche se è troppo presto per sbilanciarci.

Il Masters 1000 di Montecarlo comincerà il 9 aprile, mentre il secondo Major stagionale avrà inizio il 22 maggio. Ai microfoni di Eurosport, Chris Evert ha analizzato nel dettaglio le prospettive di Nole.

Chris Evert parla di Novak Djokovic

“Ogni volta che Novak Djokovic disputa un torneo, è un bene per il tennis” – ha esordito Evert.

“Quel torneo diventa molto più interessante per tutti. Mi auguro che possa giocare il Roland Garros, essendo uno dei pochi in grado di ostacolare Rafael Nadal a Parigi. Sono sempre stata una grande fan dei Big 3 e della loro rivalità.

Sono curiosa di vedere cosa succederà” – ha aggiunto. Chris ha difeso la scelta del serbo di non vaccinarsi: “Ho molto rispetto per le sue convinzioni, sta lottando fino in fondo per esse. Dall’altro lato, credo nell’efficacia dei vaccini e penso che abbiano salvato molte vite.

I miei sentimenti sono abbastanza contrastanti. Ammiro e rispetto Novak perché fa ciò che sente. Non voglio giudicare Djokovic né in un senso né nell’altro”. Nole ha dovuto assistere impotente al trionfo di Rafael Nadal agli Australian Open.

In tal modo, lo spagnolo ha superato Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time degli Slam (issandosi a quota 21 Major).