Laureus Awards, scelti i candidati: Novak Djokovic spicca tra gli uomini



by   |  LETTURE 4418

Laureus Awards, scelti i candidati: Novak Djokovic spicca tra gli uomini

Sono stati annunciati i nomi di tutti i candidati ai World Sports Awards, gli Oscar dello sport. Tra i nominati spiccano ben sei tennisti, e su tutti il nome di Novak Djokovic. La giuria, composta da 1300 giornalisti provenienti da tutte le parti del mondo, voteranno i vincitori per ogni categoria e la cerimonia di premiazione si terrà ad aprile in modalità virtuale, e seguirà la votazione di una giuria “nobile” di 71 leggende dello sport.

I candidati per ogni categoria: 6 tennisti in corsa per un premio

Tra i candidati al premio di sportivo dell’anno c’è anche Novak Djokovic. Dopo l’esaltante stagione vissuta l’anno scorso, in cui il numero uno serbo ha sfiorato il grande slam vincendo tre slam su quattro e arrendendosi in finale a Medvedev agli Us Open (ultimo major dell’anno), Djokovic è stato al centro di un caso internazionale per la sua esclusione dagli Australian Open per ragioni legati al suo stato vaccinale, torneo poi vinto da Nadal che lo ha staccato di uno slam (21 contro 20).

Il serbo tornerà in campo all’ATP 500 di Dubai. Gli altri candidati a questo premio sono Max Verstappen (vincitore del mondiale di F1), Tom Brady (storico quarterback che a 44 anni quest’anno darà addio al football americano dopo 22 anni), il bomber del Bayern Monaco Robert Lewandowski, il nuotatore americano Caeleb Dressel e la medaglia d’oro olimpica nella maratona Eliud Kipchoge.

Nella categoria femminile, candidatura per la recente campionessa degli Australian Open Ashleigh Barty. La tennista australiana contenderà il premio alle Katie Ledecky (USA) e Emma McKeon (Australia), alle due velociste Elaine Thompson-Herah (Giamaica) e Allyson Felix (USA) e alla calciatrice spagnola Alexia Putellas.

Daniil Medvedev ed Emma Raducanu, entrambi reduci da un 2021 in cui hanno vinto il loro primo slam in carriera (seppur ad età diverse), sono candidati al premio di rivelazione dell’anno. Tra gli altri candidati anche il calciatore del Barcellona Pedri, protagonista anche con la nazionale spagnola.

I due tennisti in carrozzina Diede De Groot (Olanda) e Shingo Kunieda (Giappone) sono in lizza per il premio di sportivo con disabilità dell’anno. Nella categoria Squadra dell’anno è inoltre presente la nazionale di calcio italiana, trionfatrice agli europei, la quale dovrà superare la concorrenza del team Mercedes AMG Petronas F1, che ha vinto l’ottavo titolo Mondiale costruttori consecutivo; dei Milwaukee Bucks, campioni NBA in carica; della Nazionale argentina di calcio, vincitrice della Copa America; e della squadra olimpica di tuffi cinese, che ha vinto sette medaglie d’oro nelle otto gare cui ha partecipato.