Covid-19, Marco Melandri risponde alle polemiche: "Non sono come Novak Djokovic"



by   |  LETTURE 6380

Covid-19, Marco Melandri risponde alle polemiche: "Non sono come Novak Djokovic"

Negli ultimi giorni l'ex campione di motociclismo Marco Melandri ha fatto molto rumore con dichiarazioni da No-Vax o meglio da vero e proprio negazionista del Covid-19, maledetto virus che ormai da anni colpisce tutti noi.

Dopo le polemiche per le parole dello sportivo che dichiarò di aver preso il Covid apposta per ottenere il Green Pass il tennista rispose pubblicamente con un post su Instagram e le seguenti dichiarazioni: "Per una battuta ironica è uscita una tempesta...

Mi spiace ma non ho contratto il Covid appositamente e non sono stato a contatto con un positivo. Scherzando dissi 'Se sarò positivo finalmente avrò il Green Pass' Le parole di Melandri hanno fatto e stanno facendo molto scalpore, soprattutto visto che in pochi hanno creduto alla sua rettifica e dopo che il mondo sportivo ha subito gravi attacchi per la situazione del numero uno al mondo di tennis Novak Djokovic, ormai no Vax dichiarato e protagonista di settimane intense negli ultimi giorni con il Governo australiano.

Le ultime su Novak Djokovic e Marco Melandri

Intervenuto ieri sera ai microfoni di Non è L'Arena, programma condotto da Massimo Giletti, l'ex campione di moto ha chiarito una volta e per tutte la sua situazione: "Io il Djokovic italiano? No assolutamente, mi prendo mie responsabilità"

Poi ha continuato: "Una volta avuto il contatto ho cercato di ironizzare, tanto ormai non cambiava nulla", ha rettificato. Poi chiarisce: "Era un momento di frustrazione, la verità è che non sono un no-vax, sono un free-vax, io credo che ognuno deve essere libero di scegliere il proprio destino"

Il numero uno al mondo Novak Djokovic ha vissuto settimane di critiche e di polemiche ed è stato poi distrutto dalla critica dopo la confessione social di aver incontrato la stampa nonostante la consapevolezza di essere positivo al Covid-19.

Proprio a causa di tutto ciò oltre che dal fatto che il tennista non è vaccinato, Nole è stato espulso dall'Australia e non ha potuto prendere parte agli Australian Open 2022.