La stella NBA Vucevic: "Altro che Covid, hanno cacciato Novak Djokovic per politica"



by   |  LETTURE 6516

La stella NBA Vucevic: "Altro che Covid, hanno cacciato Novak Djokovic per politica"

Il caso di Novak Djokovic continua a fare discutere e soprattutto in Serbia c'è ancora tensione e si critica la scelta del Governo australiano di rifiutare il visto dello sportivo più influente nel loro paese, il miglior tennista al mondo ed uno dei migliori nella storia del tennis.

Il cestista Nikola Vucevic, stella Nba e anch'egli personaggio molto influente in Serbia, ha criticato apertamente la scelta del governo australiano e sui social ha affermato: "Non c'entra il Covid, quello che è successo a Djokovic è solo una manovra politica da parte di alcuni australiani per mettersi in mostra, non c'è entra ne il Coronavirus e ne i problemi di visto di cui hanno parlato dopo.

È molto triste il come hanno trattato un grandissimo campione"

Le ultime su Novak Djokovic

Dopo un iniziale sconforto il numero uno al mondo ha commentato la decisione ed ha comunque ringraziato i propri fan e tutti coloro che lo hanno seguito con il seguente messaggio: "Vorrei rilasciare una breve dichiarazione per commentare l'esito dell'udienza in tribunale, adesso io mi prenderò del tempo per riposarmi e riprendermi, prima di fare ulteriori commenti oltre a questo, sono estremamente deluso dalla sentenza della Corte di discutere la mia richiesta di revisione giudiziaria della decisione del Ministro di annullare il mio visto, il che significa che non posso rimanere in Australia e partecipare agli Australian Open"

Djokovic è tornato nella giornata di Lunedi nella sua Belgrado ed ora, lui come tutti gli altri, è in attesa di sapere come si comporteranno gli altri tornei. Come riportato nella giornata di ieri anche da Sky Sport sempre più paesi stanno pensando di utilizzare un regolamento simile a quello australiano, anche in Francia ed in Spagna, ed ora Nole sembra ormai dinanzi ad una scelta, ovvero se decidere di effettuare il vaccino per il Covid oppure decidere di non vaccinarsi e rischiare seriamente di dover dire addio al tennis e magari al sogno ventunesimo Slam del Grande Slam.

Negli ultimi giorni la popolarità del numero uno al mondo e campione balcanico è calata notevolmente ed ora bisogna capire le prossime mosse della leggenda del tennis attuale.