Caso Novak Djokovic, parla il Ministro serbo: "È stata una decisione scandalosa"



by MARIO TRAMO

Caso Novak Djokovic, parla il Ministro serbo: "È stata una decisione scandalosa"

In Serbia continua a fare molto scalpore la decisione del Governo australiano di estromettere dal paese e di conseguenza di eliminare dal torneo il campione in carica e numero uno al mondo Novak Djokovic. Il Primo Ministro serbo Ana Brnabic è tornato su questa decisione definendo il tutto scandaloso, soprattutto quello che è successo nel corso di questi giorni.

Dopo aver concesso inizialmente l'esenzione medica l'Australia ha iniziato una guerra mediatica e non con il campione serbo ed alla fine si è deciso per l'esclusione definitiva del tennista di Belgrado. Il Ministro, parlando ai giornalisti di Reuters ha definito cosi la sentenza, parlando direttamente da Belgrado: "Penso che la decisione del tribunale sia scandalosa...

trovo incredibile che abbiamo due decisioni da parte del Tribunale australiano completamente diversale, poi nell'arco di pochi giorni". Già prima il Ministro Brnabic si era esposto su questa situazione ed era apparsa contrariata.

Una situazione particolare per Novak Djokovic

Negli ultimi giorni il tennista serbo ha creato tante polemiche a causa di un'intervista rilasciata all'Equipe dove il serbo ha ammesso che era consapevole di essere positivo al Covid.

La Brnabic si era schierata a riguardo ed aveva parlato cosi: "Se Novak Djokovic ha partecipato ad eventi con il Covid sta chiaramente infrangendo la legge ed ha infranto la legge serba". Il noto politico balcanico ha però chiarito di non conoscere al meglio la sequenza dei fatti e che attendeva ulteriori novità.

Nonostante tutto la Brnabic ha cercato fin dall'inizio di chiarire che Nole doveva rispettare le regole ed evitare situazioni di questo genere.

A causa di questa decisione Novak Djokovic dovrà rimandare la possibilità di vincere il ventunesimo Slam e scavalcare gli eterni rivali Roger Federer e Rafael Nadal.

Quest'ultimo però sarà presente in Australia e visto soprattutto l'assenza del campione balcanico potrà provare a vincere e rientrare quasi a sorpresa, con una vittoria per certi versi epica.

Novak Djokovic