Ecco come cambierebbe il tabellone degli Australian Open senza Novak Djokovic



by   |  LETTURE 3176

Ecco come cambierebbe il tabellone degli Australian Open senza Novak Djokovic

Nella mattinata italiana, con circa un’ora di ritardo, è stato sorteggiato il tabellone degli Australian Open. Nonostante siano passati più di quattro giorni dalla causa vinta da Novak Djokovic in tribunale, il Ministro dell’immigrazione Alex Hawke non ha ancora preso la sua decisione finale sul visto e il campione serbo figura quindi nel main draw del primo Slam dell’anno.

Djokovic dovrebbe affrontare all’esordio il connazionale Miomir Kecmanovic e potrebbe poi trovare al secondo turno Tommy Paul. La prima testa di serie presente sul cammino di Djokovic porta il nome e il cognome di Lorenzo Sonego; mentre i possibili avversari agli ottavi di finale sarebbero Gael Monfils e Cristian Garin.

Ai quarti di finale la strada di Djokovic potrebbe incrociarsi ancora una volta con quella di Matteo Berrettini; negli ultimi quattro Slam i due sono stati sorteggiati nello stesso quarto di finale tre volte. L’azzurro dovrà però battere la concorrenza di tennisti del calibro di Brandon Nakashima, Carlos Alcaraz e Cameron Norrie per raggiungere quella parte di tabellone.

Saranno invece Alexander Zverev e Rafael Nadal i favoriti per giocarsi la semifinale della parte alta.

Main draw Australian Open senza Djokovic? Ecco le soluzioni

Tutte ipotesi che potrebbero però lasciare il passo a un significativo cambiamento, perché il Governo australiano sembra intenzionato a cancellare il visto concesso inizialmente a Djokovic.

Nel caso in cui il belgradese dovesse essere espulso prima che gli organizzatori del torneo stabiliscano l’ordine di gioco del Day 1, il tabellone principale degli Australian Open subirebbe una mini rivoluzione. A prendere il posto della testa di serie numero uno, considerando il ranking mondiale, sarebbe Andrey Rublev( che occupa momentaneamente la parte bassa) .

Il regolamento specifica che in caso di ritiro di un tennista compreso tra la prima e la quarta testa di serie, spetterebbe alla testa di serie numero 5 prendere il suo posto. La diciassettesima testa di serie, in questo caso Monfils, prenderebbe il posto lasciato vuoto da Rublev.

A sostituire Monfils toccherebbe invece ad Alexander Bublik, il primo tennista escluso dalle teste di serie, che sarebbe rimpiazzato a sua volta da un lucky loser. Se Djokovic dovesse invece essere espulso dopo la pubblicazione dell’ordine di gioco, sarebbe un lucky loser a prendere il suo posto e condizionare l’intero main draw degli Australian Open.