Andy Murray commenta il caso di Novak Djokovic: "Non va affatto bene per il tennis"



by   |  LETTURE 10903

Andy Murray commenta il caso di Novak Djokovic: "Non va affatto bene per il tennis"

Nell’evolversi della situazione di Novak Djokovic, molti tennisti non hanno esitato a commentare quello che è il caso mediatico di questo nuovo anno. Il tribunale di Melbourne ha stabilito che Djokovic può tornare in possesso del visto per entrare sul suolo australiano e quindi disputare l'Australian Open; tuttavia, la decisione non è ancora definitiva, in quanto il ministro dell’immigrazione può ribaltare la sentenza del tribunale ed espellere comunque il tennista serbo dal Paese.

Su questi giorni frenetici di Novak Djokovic si è espresso anche un suo vecchio rivale di epiche battaglie, Andy Murray. Il tre volte vincitore di un Grande Slam non ha parlato molto, ma ha voluto sottolineare la gravità di tutte le circostanze del caso e che nulla di questi eventi faccia bene al tennis: "Penso che sia davvero brutto"

Andy Murray ha commentato brevemente il caso di Novak Djokovic

"Penso che tutti siano scioccati [dalle circostanze] ad essere onesti", ha detto Andy Murray per TalkSport. "Ho intenzione di dire due cose proprio ora.

La prima cosa è che spero che Novak stia bene. Lo conosco bene, ho sempre avuto un buon rapporto con lui e spero che stia bene. La seconda cosa che dirò al riguardo è che non va affatto bene per il tennis e non penso che vada bene per nessuno coinvolto”.

A seguito di queste due dichiarazioni, però, il tennista britannico non ha voluto commentare ulteriormente: "Quello che vorrei fare in questo momento è solo aspettare che tutti i fatti emergano su quello che è successo, perché ogni giorno qualcosa di nuovo sta venendo fuori e sentiamo nuove informazioni tutto il tempo"

“[Ho bisogno di] aspettare e sentire esattamente qual è la situazione prima di commentarla ulteriormente, perché ancora una volta non penso che sia giusto perché in parte si tratta di speculazioni.

Sono uscite delle cose che non sembrano nemmeno belle”, ha proseguito Murray. “Voglio ascoltare tutti i fatti prima di esprimere tutti i miei pensieri al riguardo”. Per quanto riguarda il campo da tennis, Andy Murray ritornerà all’Open di Sydney, dopo essere stato sconfitto ai sedicesimi di finale dall’argentino Facundo Bagnis con il risultato di 6-3, 5-7, 6-3