Australian Open, il verdetto ufficiale sul futuro di Novak Djokovic



by   |  LETTURE 8722

Australian Open, il verdetto ufficiale sul futuro di Novak Djokovic

Ha rappresentato il primo vero caso di questo 2022 ed ha portato suo malgrado l'attenzione del mondo intero sul tennis. I primi giorni di questa annata tennistica sono stati quasi tutti dedicati al numero uno al mondo Novak Djokovic ed alla sua scelta riguardo la sua partecipazione agli Australian Open.

Alla fine l'epilogo è senza dubbio a sorpresa: come riporta l'Abc Novak Djokovic ha vinto la causa, sarà rilasciato dall'hotel dove era 'detenuto' e potrà partecipare agli Australian Open 2022.

È questo il verdetto dei giudici anche se ora bisognerà capire la reazione del Governo australiano che fin dall'inizio si era mostrato restio in ogni caso nell'appoggiare questa decisione e che ha l'ultima parola in questo curioso quanto particolare caso.

Tutto è nato alcuni giorni fa con il tennista che ha annunciato sui social di aver ricevuto un'esenzione medica e grazie a questa poteva partecipare al torneo che ha vinto per ben nove volte in carriera. Il tennista è partito alla volta di Melbourne ma proprio in questo momento, con lo scatenarsi delle polemiche, è partito un putiferio.

Una volta dopo l'arrivo del tennista in Australia è partita una gogna mediatica ed il Governo australiano ha attaccato affermando che non c'erano assicurazioni tali da garantire un'esenzione medica al tennista.

Da questo momento il tennista è stato portato in un hotel per 'immigrati' a Carlton e si è rimasti in attesa per il suo appello.

Le ultime su Novak Djokovic

La questione relativa a Novak Djokovic è diventata l'ennesima guerra tra i No Vax e coloro che sono dalla parte del vaccino.

Nella notte italiana di Lunedi, dopo un'udienza interminabile, è stato cosi annunciato che il numero uno al mondo Novak Djokovic potrà partecipare agli Australian Open 2022, l'esito del ricorso ha avuto un epilogo a sorpresa con il numero uno al mondo che ora potrà scendere in campo e difendere il proprio titolo.

Una decisione che senza dubbio scatenerà numerose polemiche con il giudice che fin dall'inizio aveva mostrato quasi empatia per il tennista, a suo dire trattato quasi con crudeltà durante queste ore. Senza dubbio una situazione atipica per il mondo del tennis con Novak Djokovic che ora finalmente potrà scendere in campo.