Il messaggio social di Novak Djokovic: "Grazie per il supporto"



by   |  LETTURE 9146

Il messaggio social di Novak Djokovic: "Grazie per il supporto"

La trasferta più surreale della carriera di Novak Djokovic non sembra voler terminare. Il campione serbo, dopo aver ricevuto l’esenzione medica per partecipare alla prossima edizione degli Australian Open, è stato bloccato all’aeroporto di Tullamarine dall’autorità frontaliera per alcuni problemi con il visto.

Al termine di un interrogatorio durato circa sette ore, gli agenti hanno deciso di rifiutare il visto di Djokovic e di rispedirlo indietro. Il belgradese non ha però ancora lasciato l’Australia, considerando che insieme ai suoi avvocati ha scelto di impugnare la decisione e di attendere l’udienza finale.

A differenza di tutto il suo team, Djokovic è stato trasportato al The Park Hotel Melbourne, un ex albergo destinato oggi a "ospitare" rifugiati e richiedenti asilo politico. “Come volete che mi senta, è terribile.

Novak viene trattato come un prigioniero. Lo tengono in una stanza sporca e piena di insetti. L'ho sentito per poco tempo, qualche minuto. Ha provato ad addormentarsi, ma non c'è riuscito" . Sono state queste le parole pronunciate dalla mamma di Djokovic durante la conferenza stampa tenutasi in Serbia.

Djokovic torna a farsi sentire: "Grazie per il supporto"

Alla base degli ultimi avvenimenti, secondo le ultime notizie diffuse dai media locali, ci sarebbe un grave errore commesso da Tennis Australia. La Federazione australiana ha sempre incluso tra i requisiti di partecipazione dei giocatori non vaccinati la possibilità che quest’ultimi abbiano contratto il Covid nei sei mesi precedenti, condizione che avrebbe permesso a Djokovic di scendere in campo.

Peccato che secondo il Governo australiano il criterio indicato da Tennis Australia non sia valido e compatibile con le nuove norme. Un errore che Djokovic sta pagando a caro prezzo. Per la prima volta dall’inizio del caso, il 20 volte campione Slam è tornato a parlare e ha lanciato un breve ma importante messaggio sui propri account social.

“Grazie alle persone di tutto il mondo per il vostro continuo supporto. Lo posso sentire ed è profondamente apprezzato” .