Alexander Zverev svela la conversazione con Novak Djokovic: "Ecco cosa mi ha detto"



by   |  LETTURE 7342

Alexander Zverev svela la conversazione con Novak Djokovic: "Ecco cosa mi ha detto"

“Prima si parlava sempre di Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic, ma l’anno scorso i grandi titoli sono stati fatti per le Olimpiadi, Wimbledon, US Open e Torino. Tutti tornei che abbiamo vinto o io, o Daniil Medvedev o Djokovic.

Non mi aspetto che sarà diverso l’anno prossimo” . Alexander Zverev ha le idee chiare sul futuro del tennis e, in generale, della sua carriera. Il tennista tedesco ha vissuto un 2021 da favola. Ad alimentare la “nuova” mentalità vincente del tedesco hanno contribuito sicuramente i successi ottenuti a Tokyo e Torino.

Zverev ha infatti conquistato la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e vinto per la seconda volta le Finals battendo in finale Medvedev. I prossimi obiettivi del 24enne non possono fare altro che riguardare la prima posizione del ranking ATP e i tornei del Grande Slam.

Zverev ha raggiunto la prima finale in un Major agli US Open nel 2020, poi persa al quinto set contro Dominic Thiem, ma non è mai riuscito a esprimere il suo miglior tennis con continuità in questi eventi.

Zverev: "Ne ho parlato con Djokovic e...

"

Stando a quanto dichiarato dal tedesco i due maggiori avversari negli Slam saranno Djokovic e Medvedev. Zverev ha parlato proprio di Djokovic in una recente intervista rilasciata a Eurosport Germania. "Posso parlare solo di me stesso, ma penso di aver migliorato enormemente il mio gioco negli ultimi anni.

Non lo vedo solo quando gioco contro Novak, lo vedo anche quando gioco contro altri. Ne ho parlato anche con Novak. Novak si sente ancora piuttosto in alto se valuta la sua carriera. Ad esempio mi ha anche detto che sta servendo meglio in questo momento della sua carriera di quanto non abbia mai fatto prima.

Dunque, dal mio punto di vista, probabilmente siamo noi a essere migliorati” . Il 2022 di Zverev inizierà all'ATP Cup, dove rappresenterà la Germania. La squadra tedesca sarà formata, oltre al tedesco, da Jan-Lennard Struff, Yannick Hanfmann, Kevin Krawietz e Tim Puetz, è stata inserita nel Gruppo C insieme a Canada, Gran Bretagna e Stati Uniti.