Patrick McEnroe: "Il 2021 di Novak Djokovic resta un anno straordinario"



by   |  LETTURE 1816

Patrick McEnroe: "Il 2021 di Novak Djokovic resta un anno straordinario"

Novak Djokovic ha appena concluso la sua stagione, dalla quale ha ricavato innumerevoli soddisfazioni. Il numero 1 del mondo ha sfiorato un traguardo leggendario quest’anno, vale a dire il ‘Calendar Grand Slam’, un’impresa riuscita soltanto al mitico Rod Laver nell’Era Open.

Dopo essersi aggiudicato i primi tre Major stagionali, il fenomeno serbo ha raggiunto la finale anche agli US Open lo scorso settembre. La tensione e la stanchezza gli hanno impedito di completare l’opera, dovendosi inchinare ad un Daniil Medvedev in stato di grazia.

Il russo ha messo in bacheca il suo primo Slam in carriera, mentre Nole ha ricevuto un bellissimo tributo dal pubblico newyorkese. Smaltita la delusione, il 34enne di Belgrado si è imposto a Parigi-Bercy, portando a casa il suo 37° Masters 1000 e superando Rafael Nadal in questa speciale classifica.

Novak ha inoltre chiuso l’anno in vetta al ranking ATP per la settima volta in assoluto (staccando così il suo idolo Pete Sampras). Tra i rimpianti di Djokovic nel 2021 – oltre al già citato US Open – figurano senza dubbio le Olimpiadi di Tokyo, le ATP Finals e le finali di Coppa Davis.

La sua Serbia è stata infatti estromessa in semifinale dalla Croazia, che ha potuto beneficiare della coppia Nikola Mektic-Mate Pavic nel doppio decisivo. Nonostante qualche delusione, Patrick McEnroe ritiene che Djokovic abbia comunque disputato un’annata formidabile.

Patrick McEnroe elogia l'annata di Djokovic

“Indipendentemente dall’esito di questi ultimi tornei, è stato un anno assolutamente incredibile per Novak Djokovic” – ha twittato l’americano.

“Nole si è aggiudicato tre Major e ha centrato la finale nel quarto. Nonostante la bruciante sconfitta in finale agli US Open, si è ripresentato in autunno e ha vinto il suo 37° Masters 1000. Ha poi aiutato la Serbia nelle finali di Coppa Davis.

Ritengo che non gli si possa davvero rimproverare nulla” – ha aggiunto Patrick McEnroe. La presenza di Novak agli Australian Open 2022 è ancora avvolta nel mistero. “Cercherò di utilizzare i prossimi giorni per recuperare le energie.

Non ho ancora preso una decisione sugli Australian Open, ma vi assicuro che sarete informati al più presto” – ha affermato il serbo.