Shriver: "Novak Djokovic ha collezionato record pazzeschi nel 2021"



by   |  LETTURE 1609

Shriver: "Novak Djokovic ha collezionato record pazzeschi nel 2021"

Il 2021 di Novak Djokovic è stato un anno semplicemente fenomenale, destinato a passare alla storia come uno dei migliori di sempre. Il numero 1 del mondo ha sfiorato il ‘Calendar Grand Slam’, che avrebbe posto fine a qualsiasi dibattito relativo al GOAT.

In caso di trionfo agli US Open, Nole sarebbe diventato il secondo uomo nell’Era Open dopo Rod Laver ad aggiudicarsi tutti e quattro i Major nella stessa stagione. La tensione e la stanchezza gli hanno giocato un bruttissimo scherzo in finale a New York, dove un impeccabile Daniil Medvedev ha messo in bacheca il suo primo Slam in carriera.

Il serbo si è ripresentato un paio di mesi più tardi a Parigi-Bercy, cogliendo il 37° Masters 1000 e staccando Rafael Nadal nella classifica all-time. Il 34enne di Belgrado ha iniziato bene anche le ATP Finals, in corso di svolgimento questa settimana a Torino.

Grazie alle vittorie ottenute contro Casper Ruud e Andrey Rublev, Djokovic si è garantito l’accesso in semifinale con una giornata di anticipo. Parlando su Tennis Channel, la 22 volte campionessa Slam in doppio Pam Shriver ha elogiato la grandezza di Novak.

Lo straordinario 2021 di Djokovic

“Terminare la stagione in vetta al ranking ATP per sette volte è uno dei suoi record più incredibili” – ha ammesso la Shriver. “Tanti giocatori sono arrivati al numero 1 nel corso di una stagione, ma finire l’anno in cima è tutta un’altra storia.

Il 2021 è servito a Novak Djokovic anche per azzerare il gap che lo separava da Roger Federer e Rafael Nadal nella classifica all-time degli Slam. Gli è mancata soltanto la vittoria agli US Open, ma è una delusione che passa in secondo piano” – ha aggiunto Pam.

Anche l’ex numero 1 ATP Andy Roddick è intervenuto sull’argomento: “Sono un grande amico di Roger Federer e ho sempre rispettato Rafael Nadal, ma Djokovic si sta avviando a diventare il più grande di tutti i tempi.

Se dovesse superarli anche nella classifica degli Slam, sarebbe davvero impossibile negargli il titolo di GOAT. Le statistiche e gli scontri diretti gli sono tutti favorevoli ormai."