Forget: "Il clima intorno a Novak Djokovic sta lentamente mutando"



by   |  LETTURE 7799

Forget: "Il clima intorno a Novak Djokovic sta lentamente mutando"

Novak Djokovic tornerà in campo questa settimana a Parigi-Bercy, in quello che sarà il suo primo torneo dopo gli US Open. Il numero 1 del mondo era arrivato a New York con la possibilità di scrivere una pagina di storia, essendosi aggiudicato i primi tre Slam della stagione.

In caso di trionfo nella Grande Mela, Nole sarebbe diventato il secondo uomo nell’Era Open dopo Rod Laver a realizzare il ‘Calendar Grand Slam’. Il fuoriclasse serbo ha ceduto di schianto in finale contro Daniil Medvedev, bravissimo a sfruttare l’occasione e a vincere il primo Major della sua giovane carriera.

Nole ha ricevuto una piccola consolazione dal fatto che l'Arthur Ashe Stadium gli abbia riservato una splendida ovazione durante l’ultimo cambio di campo. Il 20 volte campione Slam è scoppiato in lacrime dopo aver finalmente ottenuto quel riconoscimento che ha desiderato per tutta la carriera.

Pur avendo dominato il tennis maschile dal 2011 in poi, il 34enne di Belgrado non ha mai goduto dello stesso supporto riservato agli eterni rivali Roger Federer e Rafael Nadal. In conferenza stampa prima dell’ultimo Masters 1000 stagionale, Guy Forget ha parlato anche di Djokovic.

Il ritorno di Djokovic è imminente

“Riguardo a Novak Djokovic, trovo che l'approccio generale nei suoi confronti stia lentamente mutando” – ha esordito Forget. “Mi ricorda ciò che è avvenuto ai miei tempi con Jimmy Connors.

L’americano è stato apprezzato soprattutto nelle ultime fasi della sua carriera, anche se non era al livello di Nole. Djokovic è ancora il numero 1 ATP, si è aggiudicato tre dei quattro Slam disputati nel 2021 e si esprime ad un livello altissimo” – ha aggiunto.

L’ex numero 4 del mondo è felice della presenza di Novak a Bercy: “Naturalmente, siamo contentissimi che Djokovic abbia deciso di partecipare all’edizione di quest’anno. Penso che la sua scelta sia legata al fatto che andrà al Masters e poi alle finali di Coppa Davis.

Ha bisogno di match per ritrovare il giusto ritmo”. Nole debutterà contro il vincente tra Marton Fucsovics e Fabio Fognini.