Becker: "Novak Djokovic deve tapparsi il naso e vaccinarsi"



by   |  LETTURE 3882

Becker: "Novak Djokovic deve tapparsi il naso e vaccinarsi"

Novak Djokovic ha messo in dubbio la sua presenza agli Australian Open 2022, una notizia che ha fatto rapidamente il giro del mondo. Le dure restrizioni promesse dal governo australiano per i giocatori non vaccinati hanno fatto storcere il naso a Nole, che non sembra per nulla intenzionato a ripetere la dura quarantena del 2021.

Il fenomeno serbo ha disputato una stagione ai limiti della perfezione, in cui ha sfiorato il leggendario ‘Calendar Grand Slam’. Se avesse trionfato agli US Open, il numero 1 ATP sarebbe diventato il secondo uomo nell’Era Open dopo Rod Laver a conquistare tutti e quattro i Major nello stesso anno.

Svuotato fisicamente e mentalmente, il 34enne di Belgrado si è arreso in finale ad un grandissimo Daniil Medvedev. Il 20 volte campione Slam tornerà in azione a Parigi-Bercy la settimana prossima, torneo di preparazione in vista delle ATP Finals di Torino e delle finali di Coppa Davis.

Intervenuto nel podcast tennistico di Eurosport Germania, Boris Becker ha analizzato la diatriba fra Djokovic e le autorità australiane.

Becker invita i giocatori a vaccinarsi

“I tennisti sono liberi professionisti, non giocano per una squadra e non gli piace essere intrappolati” – ha spiegato Becker.

“Ho letto i comunicati diffusi dall’ATP e dalla WTA e devo ammettere che sono rimasto sbalordito dal numero di giocatori e giocatrici ancora non vaccinati. Secondo alcuni report, due terzi dei calciatori della Premier League sono vaccinati.

Credo che gli atleti debbano tapparsi il naso e capire che – se vogliono continuare a fare il loro sport – dovranno vaccinarsi prima o poi. Posso capire che sia una faccenda privata, ma esistono delle norme che riguardano la collettività.

Io comprendo perfettamente il punto di vista di Novak Djokovic, è un suo diritto non rivelare il suo stato di vaccinazione. La sua privacy merita di essere tutelata. Al tempo stesso, ci sono delle regole che i tennisti che vogliono andare in Australia devono rispettare.

Lo Stato del Victoria richiede la vaccinazione per poter entrare. Se il governo australiano ha deciso così, non si può far altro che adeguarsi” – ha aggiunto Boris.