Daniel Andrews: “Difficile che un non vaccinato entri in Australia”



by   |  LETTURE 1913

Daniel Andrews: “Difficile che un non vaccinato entri in Australia”

La nuova edizione degli Open d’Australia avrà ufficialmente inizio il 17 gennaio 2022, per concludersi il 30 dello stesso mese. A difendere il titolo maschile sarà ancora una volta il serbo Novak Djokovic, che qui ha già trionfato la bellezza di nove volte.

A condizione, tuttavia, che il campione di Belgrado decida di vaccinarsi: l’Australia sembra infatti inamovibile riguardo questa scelta, che permetterebbe ai vari giocatori e agli spettatori una maggiore sicurezza rispetto all’anno precedente (quando la campagna di vaccinazione era solo agli esordi).

Il numero uno del mondo ha infatti ripetutamente manifestato la sua riluttanza a sottoporsi al vaccino, poiché da lui ritenuto non del tutto sicuro o necessario per sconfiggere la pandemia.

Andrews non ammette ignoranza

Il quarantasettenne Daniel Andrews, attuale Premier dello stato del Victoria, in Australia, ha però fatto sapere: “Non credo che un tennista non vaccinato ottenga un visto per entrare nel Paese.

Se così fosse, probabilmente dovrebbero rimanere in quarantena per qualche settimana, mentre nessun altro giocatore dovrà farlo”. L’obbligo della vaccinazione, del resto, non riguarderebbe solamente il nostro sport: le regole sarebbero valide anche per il Gran Premio di Formula 1, in programma in Australia il prossimo anno.

Per Djokovic si pone dunque adesso un grosso problema: come potrà prendere parte al torneo di Melbourne, lo Slam in cui da sempre è stato più vittorioso, senza sottoporsi al vaccino od evitando il lungo periodo di quarantena? Non sembra esserci altra soluzione, onestamente.

Il serbo ha del resto già messo in discussione la sua presenza nell’evento, anche se è davvero troppo presto per avventurarci in fantasiose congetture. In campo femminile difenderà invece il trofeo la giapponese Naomi Osaka, che quest’anno ha giocato veramente poco dopo il Roland Garros, quando ha preso la controversa decisione di non partecipare alle conferenze stampa con i giornalisti.

Nel 2022 tornerà a competere anche lo spagnolo Rafael Nadal, uscito momentaneamente dal circuito per un problema fisico. Photo Credit: Tennishead