Djokovic nella bufera: il serbo a tavola con un militare del massacro di Srebrenica



by   |  LETTURE 10551

Djokovic nella bufera: il serbo a tavola con un militare del massacro di Srebrenica

Ancora una volta il numero uno al mondo e leggenda del mondo del tennis Novak Djokovic viene coinvolto in vicende extra tennistiche. Già in passato il campione serbo è stato criticato per atteggiamenti e dichiarazioni 'fuori dal comune' ma questa volta Nole sembra averla 'fatta davvero grossa'

Il tennista, in vacanza dopo la sconfitta in finale agli Us Open e il conseguente addio al Calendar Grande Slam, è stato visto a tavola con l'ex comandante Milan Jolovic, protagonista del Genocidio di Srebenica, massacro di migliaia di musulmani bosniaci, ed episodio che ha fatto la storia negativamente di quel paese nel 1995.

Le foto di questo pranzo sono in poco tempo diventate virali sui social ed in tutto il mondo sono piovute le critiche per questa situazione. Fino ad ora Nole si è rifiutato di commentare qualsiasi dettaglio riguardo questo 'pranzo'

Chi è Milan Jolovic ed il 2021 di Djokovic

Jolovic era il comandante dei Drina Wolves, i cosiddetti 'Lupi di Drina' ed è stato un personaggio molto importante in questa storia visto che salvò la vita a Mladic, il generale che guidò il massacro e che è stato poi relegato al carcere a vita per genocidio e crimini di guerra.

Una situazione sicuramente a livello di immagine poco edificante per il campione serbo che già in passato fu esposto a critiche per la diretta Instagram con l'amico e 'poco apprezzato' guru Chervin Jafarieh, personaggio ritenuto eccessivo a causa del suo utilizzo di particolari teorie.

Un momento leggermente difficile per Nole reduce da due grosse delusioni in campo tennistico: dopo aver letteralmente dominato il 2021 Djokovic ha perso la chance di vincere una medaglia olimpica perdendo prima la possibilità di raggiungere l'oro contro Alexander Zverev e poi mancando anche la chance con il bronzo cadendo contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta.

Agli Us Open è però arrivata la delusione più grande con la sconfitta in finale contro il russo Daniil Medvedev, vincitore con un triplo 6-4 che ha vanificato i sogni di Grande Slam nello stesso anno di Nole.

Ecco la foto che ha fatto il giro del web: