Woodbridge su Djokovic: "I giovani avranno il controllo, ma Nole vincerà 1 o 2 Slam"



by   |  LETTURE 6503

Woodbridge su Djokovic: "I giovani avranno il controllo, ma Nole vincerà 1 o 2 Slam"

La stagione di Novak Djokovic è stata straordinaria, il serbo ha vinto tre Slam su quattro ed è stato ad un passo dal fare la storia. 27 successi su 28 gare sono numeri difficili da immaginare e magari solo tra qualche anno si potrà capire ciò che il serbo è stato vicino a fare.

Il ko alle Olimpiadi in semifinale contro Alexander Zverev e la sconfitta in finale agli Us Open contro Medvedev lasceranno sicuramente pesanti strascichi con il numero uno al mondo che sta vivendo un grande incubo. Djokovic è stato il tennista più vicino a sfiorare il Calendar Grande Slam dall'anno in cui Rod Laver nel 1969 riuscì nell'impresa.

Nole è stato l'unico tennista a vincere i primi tre Slam della stagione, poi con la finale di domenica Djokovic ha superato Pete Sampras ed Ivan Lendl e con 9 finali è il tennista che ha disputato più finali agli Us Open.

Novak Djokovic è anche il tennista che ha ottenuto più trionfi su tennisti che militano nella Top Ten, 225 vittorie migliorando cosi rispetto ai 224 del record precedente di Roger Federer, rispetto ai 178 di Rafael Nadal ed i 166 del 'primo degli umani' Ivan Lendl.

Le parole di Woodbridge su Novak Djokovic

Con la vittoria di Medvedev per il secondo anno consecutivo c'è stato un tennista che ha spezzato il dominio dei Big Three e i media hanno chiesto al serbo se finalmente i Next Gen avessero preso il controllo all'interno del circuito.

Parlando del ko del numero uno e di cosa potrebbe significare questa sconfitta l'ex tennista Toni Woodbridge sembra avere le idee molto chiare, ecco le sue parole: "Nel mondo dello sport le cose vanno avanti sempre molto velocemente, si creano nuove storie e nuovi drammi, sento che gli Us Open 2021 siano il perno per il mondo del tennis e credo che dopo questo torneo l'era dei Big Three è finita.

Insomma, Novak Djokovic potrà ancora vincere uno o due Slam, ma d'ora in poi penso ci sarà la generazione negli Slam che ci saranno tennisti più giovani a vincere. Non crollerà Nole, l'obiettivo ventunesimo Slam c'è ancora, ma deve ritrovare le giuste motivazioni per avere il successo"