Thiem su Djokovic: "Era sotto un tipo di pressione che nessuno di noi può immaginare"



by   |  LETTURE 9422

Thiem su Djokovic: "Era sotto un tipo di pressione che nessuno di noi può immaginare"

Si è parlato tanto dei motivi che hanno impedito a Novak Djokovic di esprimersi al massimo delle sue potenzialità durante la finale degli US Open. Il campione serbo ha mostrato, forse per la prima volta in carriera, il suo lato più umano e non è riuscito a gestire la pressione con la solita leggerezza.

Djokovic non è apparso nervoso ma teso, e non è un caso che solo due tennisti siano riusciti a completare il Grande Slam: Don Budge e Rod Laver. Bisogna però specificare che all’epoca tre Major su quattro si disputavano sull’erba.

Thiem su Djokovic:"Me lo aspetto più forte che mai nel 2022"

Dominic Thiem, vincitore degli US Open 2020, ha provato a mettersi nei panni di Djokovic e ha analizzato con attenzione l’ultimo atto dello Slam newyorkese.

“Novak Djokovic ha ancora dentro la fame di vincere il suo 21esimo torneo dello Slam, di essere il leader unico in questa classifica e me lo aspetto più forte che mai nel 2022” , ha spiegato l’austriaco nelle parole raccolte dalla Gazzetta dello Sport.

“Dopo il Roland Garros tutti parlavano del Grande Slam; anzi, prima del Golden Slam e poi del Grande Slam. E questo sollievo, si riferisce alla fine del torneo, ndr) può renderlo ancora più forte il prossimo anno senza le chiacchiere e le pressioni.

Per il Grande Slam era sotto un tipo di pressione che nessuno di noi può immaginare, forse io solo un pochino a causa delle Finals e dei tornei di fine 2020. La pressione ti schiaccia e mi è spiaciuto per lui a fine partita.

Avremmo voluto tutti veder una finale un po’ più lunga, ma tanto di cappello a Daniil Medvedev che lo ha evitato. Questo è lo sport: ci sono due duellanti per un titolo e Medvedev è stato troppo forte” .

Vedremo se Djokovic disputerà le ATP Finals di Torino, e magari un torneo di preparazione prima di raggiungere l'Italia, o tornerà in campo direttamente in Australia il prosismo anno. Il serbo ha lasciato capire che non ha ancora preso una decisione sul resto della stagione tennistica.