Novak Djokovic riceve una multa per il comportamento nella finale degli Us Open



by   |  LETTURE 14506

Novak Djokovic riceve una multa per il comportamento nella finale degli Us Open

Tensione ma anche rabbia. Nella finale degli Us Open si è assistito alla più brutta versione di Novak Djokovic della stagione 2021 nei tornei del Grande Slam: la prestazione sottotono offerta dal serbo sull’Arthur Ashe Stadium è dovuta per la maggior parte dalla condizione fisica non al top, per aver trascorso circa 16 ore in campo nel corso delle due settimane (quasi 5 in meno di Daniil Medvedev, che ha saputo sfruttare al massimo questo ‘vantaggio’), e dai colpi poco efficaci e precisi che non gli hanno consentito di mettere in difficoltà il russo, soprattutto negli scambi lunghi.

Nole è andato subito in difficoltà nel primo set, non che sia una novità visto il suo cammino nella competizione newyorkese, ma poi non è riuscito a recuperare e a reagire nel secondo parziale, come il gremito pubblico sugli spalti si aspettava.

Il numero 2 del mondo ha saputo gestire molto bene la partita e, nonostante una situazione ‘uno contro tutti’ che si è verificata specialmente nei punti decisivi per la vittoria, ha chiuso il match in tre set con un triplo 6-4.

La rabbia sovrasta Nole

L’imprecisione dei colpi, sia di dritto che di rovescio, oltre ad alcune discese a rete da dimenticare, ha mandato più volte su tutte le furie il primo del ranking Atp nel corso della finale, perdendo definitivamente le staffe nel secondo parziale.

Il nativo di Belgrado alla fine non ha evitato la multa per il suo comportamento, ufficializzata dopo alcune ore dal termine e di importo pari a 5mila euro. Diversi gli episodi con cui si è reso protagonista in negativo: Djokovic ha colpito ripetutamente le gambe con la racchetta e ha anche finto di colpire una palla dopo averla lasciata in rete quando ha cercato di rispondere, gesto che ha molto intimidito un raccattapalle che gli passava vicino.

Per finire Novak ha rotto la racchetta contro il suolo, azione principale per la quale gli è stata comminata la sanzione. Photo credit: Getty Images