Medvedev: "Djokovic non soffre la pressione, è il favorito agli Us Open"



by   |  LETTURE 10504

Medvedev: "Djokovic non soffre la pressione, è il favorito agli Us Open"

Continua l'ottimo momento di Daniil Medvedev che, dopo la vittoria in Canada, vince e convince con un netto 6-1;6-1 contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta. Il numero due al mondo ha trattato di tanti temi in conferenza, parlando anche della sfida agli Us Open a Novak Djokovic, e commentando poi la vittoria odierna.

Ecco le sue parole: "Perdere solo due game in un match è fantastico, sono mto contento del mio livello ed in generale devo dire che mi sono mosso molto bene. Sia al servizio che in tutto il resto. Certo, credo che Pablo non ha offerto una grande gara, so bene visto che mi ha battuto alle Olimpiadi di cosa è capace.

Ho sfruttato tutte le mie opportunità e ora non vedo l'ora che arrivi la semifinale. Rublev? Mi aspetto un match di grande intensità, lui serve e risponde bene ed ha un gran diritto. Quando lo sfido è sempre un duello molto duro, spero di continuare a fare un buon tennis e giocare come sto facendo.

Oltre a questo sono felice che ci sia una semifinale tutta russa perché è una cosa buona per il mio paese. Sia io che Andrey stiamo migliorando, siamo molto amici ma qui saremo rivali e cercheremo di batterci a vicenda.

Difendere il titolo del 2019? La palla qui va veloce e non posso che essee felice, tutto questo periodo mi è favorevole e fin da Washington tutti i campi sono adatti alle mie caratteristiche. Fa molto caldo qui e c'è umidità, ma pian piano uno si abitua.

È importante poi avere fiducia per ottenere buoni risultati, questo è alla base del tennis, in generale il mio livello di fiducia è davvero alto"

Medvedev sugli Us Open e su Novak Djokovic

Gli Us Open sono imminenti e in questo torneo ci saranno diversi assenti, ultimo dei quali Rafael Nadal che ieri ha annunciato il suo forfait.

Sul favorito Medvedev non ha dubbi: "Djokovic è il grande favorito per gli Us Open, ha grande esperienza e negli ultimi anni ha vinto quasi tutti i titoli dello Slam, è inutile mentire a riguardo. Lui non soffre la pressione, anzi quasi preferisce ciò, penso che l'unica cosa buona è che posso affrontarlo solo in finale. Credo che giocando cosi ho buone chance di andare lontano"