Barty ed il ko di Djokovic a Tokyo: "A volte la pressione diventa stressante"



by   |  LETTURE 5722

Barty ed il ko di Djokovic a Tokyo: "A volte la pressione diventa stressante"

La sconfitta di Novak Djokovic in semifinale ai Giochi Olimpici di Tokyo ha fatto molto 'rumore' In pochi si aspettavano una defajance del numero uno al mondo, soprattutto quando sembrava sempre più vicino alla clamorosa impresa del Golden Slam.

Nole è stato ad un passo dal successo contro Zverev, avanti un set e un break, ma è poi incredibilmente crollato subendo un parziale di 8 game a 0 e lasciando di fatto tutte le speranze di vittoria. Nella 'finalina' per la medaglia di bronzo Nole ha dato chiari segnali di nervosismo ed ha poi ceduto anche l'ultima medaglia perdendo in tre set contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta.

È successo con Novak Djokovic nel maschile ma anche con la giapponese Naomi Osaka nel femminile: erano i favoriti per la vittoria finale ma si sono resi probabilmente ad una pressione che è diventata insostenibile.

La numero uno al mondo femminile, la tennista australiana Ashleigh Barty, ha parlato riguardo proprio Novak commentando cosa è successo a suo parere al numero uno al mondo.

Le parole della Barty su Novak Djokovic

Ashleigh ha chiarito che c'era un fondo di problema con la pressione e sorprendentemente ha svelato che questo è un problema che non la riguarda ed anzi lei adora la pressione.

Ecco le sue parole: "Ovviamente tutti i tennisti devono affrontare sentimenti e pressioni diverse. Novak Djokovic è ad un livello diverso dal mio, basta pensare che lui quest'anno sta lottando per vincere il Grande Slam, cosa che non accade dai tempi di Rod Laver.

Non so come si sente, ma sicuramente è difficile ed è difficile anche commentare questa situazione. Quando sei un atleta ed hai pressione può essere stressante, a volte è molto difficile ed anche angosciante.

Per me è diverso, la pressione per me è un privilegio ed a volte ti può dare addirittura euforia. In fondo credo che la pressione riesca a dare a tutti noi quell'equilibrio per poter raggiungere e superare i tuoi limiti"

Alle Olimpiadi la Barty ha deluso le aspettative in singolare mentre ha conquistato la medaglia di bronzo nel doppio misto, approfittando proprio del ritiro di Novak Djokovic e della sua partner.