Luka Doncic: "È Novak Djokovic l'atleta più popolare di queste Olimpiadi"



by   |  LETTURE 7535

Luka Doncic: "È Novak Djokovic l'atleta più popolare di queste Olimpiadi"

A dispetto delle tantissime preoccupazioni legate alla pandemia ancora in corso, le Olimpiadi di Tokyo stanno procedendo per il verso giusto fino a questo momento. Il torneo di tennis è stato caratterizzato da innumerevoli forfait alla vigilia, incluse le dolorose rinunce di Roger Federer, Rafael Nadal e Serena Williams.

Tutti i riflettori sono puntati sul numero 1 del mondo Novak Djokovic, che ha già conquistato tre Slam quest’anno e culla il sogno di realizzare un clamoroso ‘Calendar Golden Slam’. Il fuoriclasse serbo ha superato senza alcun problema i primi due round, avendo regolato il boliviano Hugo Dellien e il tedesco Jan-Lennard Struff senza lasciare per strada nemmeno un set.

Il 20 volte campione Slam è anche una delle principali attrazioni nel Villaggio Olimpico, dove ha scattato un gran numero di foto insieme agli atleti di altre discipline. Il 34enne di Belgrado si è mostrato disponibile con tutti quanti, avendo sempre apprezzato il clima che si respira in un evento unico come i Giochi.

Nel frattempo, la star dell’NBA Luka Doncic – impegnato con la sua Slovenia – ha ammesso di essere rimasto colpito dall’attenzione che viene rivolta verso Nole.

Tutti i riflettori sono puntati su Novak Djokovic

“Sono davvero felice di essere una delle stelle di queste Olimpiadi.

Non è un ruolo che mi disturba, anzi mi fa capire che sto andando nella direzione giusta” – ha spiegato Doncic, autore di una prestazione eccezionale nel primo match contro l’Argentina. Il playmaker dei Dallas Mavericks ha concluso con 48 punti, guidando la sua nazionale ad un successo molto convincente.

“Sto scattando parecchie foto nel Villaggio Olimpico, non posso lamentarmi, anche se è Novak Djokovic l’atleta più popolare di queste Olimpiadi” – ha confidato ‘Luka Magic’.

Aggiudicandosi otto degli ultimi 12 Major disputati, Nole ha eguagliato il record all-time di Federer e Nadal issandosi a quota 20 Slam. Alle Olimpiadi, il serbo non è mai riuscito ad andare oltre il bronzo ottenuto a Pechino nel 2008. Particolarmente dolorosa era stata la sconfitta con Juan Martin del Potro al primo turno di Rio 2016.