Jack Draper: "Novak Djokovic è un modello da seguire"

Il tennista britannico ha parlato di Nole in conferenza

by Mario Tramo
SHARE
Jack Draper: "Novak Djokovic è un modello da seguire"

Il numero 253 al mondo e giovane britannico Jack Draper ha debuttato sul centrale di Wimbledon nel match di apertura di quest'anno contro il numero uno e campione in carica Novak Djokovic. Nonostante le recenti buone prestazioni con relative vittorie su Sinner e Bublik al Queen's Draper veniva considerato solo una 'comparsa' in vista della corsa di Nole verso il titolo.

Djokovic, complice l'assenza di Nadal, l'età di Roger Federer e la precoce eliminazione di Stefanos Tsitsipas, è nettamente il favorito del torneo ma ha dovuto faticare più del previsto cedendo anche un set all'inglese.

Draper ha lottato strenuamente per un set ed ha conquistato a sorpresa il primo parziale salvo poi arrendersi alla veemente reazione del campione serbo che ha chiuso gli altri tre set lasciando solamente le briciole all'avversario.

Le parole di Draper in conferenza

Nel post partita il tennista ha rilasciato interessanti dichiarazioni svelando tutte le sue sensazioni. Ecco le sue parole: "È stata un'esperienza straordinaria, sia l'avversario che il grande rivale e sono contento in generale di come mi sono comportato.

Novak è uno dei migliori tennisti della storia ed è di ispirazione per me, ho solo 19 anni ed ho ancora tanto da migliorare. Posso imparare solo da uno come lui, è un modello per tutto noi giovani e sono felice di aver giocato con lui.

Spero che questa non sia l'ultima sfida tra noi due in campo". Sul match il tennista ha commentato: "In alcune occasioni il campo mi ha aiutato e Nole è scivolato in situazioni importanti, ho saputo gestire i nervi nel primo set ed ho giocato un buon livello, poi sapevo che Nole sarebbe cresciuto e così ha fatto.

Vincere un set contro Novak Djokovic al mio primo Wimbledon è qualcosa che ricorderò per sempre. Nole dice che devo muovermi meglio? Sono d'accordo, fisicamente poi ho tanto da migliorare e penso che raggiungerò il picco del mio livello fisico quando avrò 22 anni.

Devo migliorare servizio e diritto, penso che il mio tennis ha tanto da recuperare e spero di crescere in futuro".

Jack Draper Novak Djokovic
SHARE