Matteo Berrettini paragona Jannik Sinner a Novak Djokovic: i motivi



by   |  LETTURE 5631

Matteo Berrettini paragona Jannik Sinner a Novak Djokovic: i motivi

Il numero uno italiano Matteo Berrettini ha concesso recentemente un'interessante intervista ai microfoni di Supertennis. L'atleta romano ha parlato dei suoi obiettivi e della crescita di un suo connazionale, molto in voga negli ultimi tempi nel tennis mondiale, il tennista altoatesino Jannik Sinner.

Lo sviluppo di Jannik e la crescita anche in termini di classifica è evidente agli occhi di tutti e l'azzurro ha usato un grande paragone. Ecco le sue parole: "Il mio tennis è basata molto sul servizio e su alcune variazioni come lo slice o la palla corta.

Jannik Sinner è come una macchina, anzi più di una macchina. Diciamo che Jannik gioca in maniera molto simile a Novak Djokovic, anche se et più aggressivo rispetto a Nole. Lui prova a giocare di più e tenta di fare il punto.

I suoi colpi migliori? Secondo me il suo miglior colpo è il rovescio, lui si muove molto bene e riesce ad essere aggressivo anche quando si trova in difesa. In generale siamo due caratteri diversi ma entrambi usiamo l'aggressività come nostra caratteristica principale"

Le ultime su Berrettini e Sinner

Matteo Berrettini è reduce dalla vittoria nell'Atp di Belgrado dove la scorsa settimana ha battuto in finale il forte e tenace russo Aslan Karatsev. L'azzurro è impegnato questa settimana nel torneo di Madrid, Masters 1000 che lo potrebbe vedere impegnato al secondo turno in un derby contro Fabio Fognini o un qualificato.

Calendario difficile per Jannik Sinner nella capitale spagnola visto che al primo turno affronterà l'argentino Pella, al secondo potrebbe sfidare il tedesco Struff ma è agli Ottavi di finale che tutti attendono il match contro il re della terra battuta e la testa di serie numero uno del torneo Rafael Nadal.

L'inizio di stagione del giovane azzurro è stato abbastanza positivo con Jannik che ha vinto il torneo Atp di Melbourne 1, è arrivato in finale al Miami Open ed ha raggiunto la scorsa settimana le semifinali nel torneo di Barcellona dove ha ceduto contro il tennista greco Stefanos Tsitsipas.