Patrick McEnroe pronostica il futuro di Novak Djokovic



by   |  LETTURE 3894

Patrick McEnroe pronostica il futuro di Novak Djokovic

Grazie al successo ottenuto pochi mesi fa a Melbourne, in Australia, il numero uno del mondo Novak Djokovic è salito a quota 18 titoli del Grand Slam conquistati in carriera, a due sole distanze dallo svizzero Roger Federer e dallo spagnolo Rafael Nadal.

Pur avendo superato i 30 anni, il campione di Belgrado si conferma ancora oggi ai massimi livelli del nostro sport, promettendo di dare battaglia soprattutto nei prossimi tornei Major della stagione.

McEnroe: “Ecco cosa deve fare Novak”

Nato nel 1966, Patrick McEnroe è il fratello minore del ben più famoso John, ex numero uno ATP e detentore di 7 prove Slam.

Patrick, in ogni caso, è stato in grado di costruirsi una carriera di tutto rispetto: semifinalista agli Australian Open 1991, ha raggiunto al massimo la 28° posizione del ranking ufficiale. In doppio ha trionfato al Roland Garros 1989 in coppia con Jim Grabb e vinto alle Finals della stessa stagione.

In un’intervista pubblicata anche da EssentiallySports, il minore dei McEnroe ha parlato della possibilità per Nole di vincere altri tornei del Grand Slam in futuro: “Se Djokovic riuscirà a rimanere in forma e se continuerà ad essere affamato – cosa che sembra probabile – dovrebbe essere in grado di vincere uno o due Slam all’anno per le prossime due o tre stagioni”.

Patrick è poi passato a commentare la prestazione del russo Daniil Medvedev nella finale degli Open d’Australia, persa in tre set: “Non sono riuscito a vedere alcuna strategia. Non ha mai lasciato intendere di essere disposto a pagare qualsiasi prezzo fisico fosse necessario per vincere, che è proprio quello che devi fare con Novak Djokovic”.

Il numero uno del mondo serbo ha fatto sapere nelle scorse ore di rinunciare al Mutua Masters di Madrid, dove aveva conquistato l’ultima edizione del 2019. Ai nastri di partenza sarà invece il padrone di casa Rafael Nadal, campione a Barcellona sul greco Stefanos Tsitsipas al terzo set. Assente anche Federer, tornato in campo a marzo nel Qatar Open di Doha. Photo Credit: Fox Sports