Tsitsipas: "Djokovic-Nadal? A tutti piace pensare che stiano invecchiando"



by   |  LETTURE 4766

Tsitsipas: "Djokovic-Nadal? A tutti piace pensare che stiano invecchiando"

Stefanos Tsitsipas ha battuto in due set anche Daniel Evans a Monte Carlo e ha conquistato la terza finale in un torneo Masters 1000, la seconda sulla terra battuta, della sua carriera. Il tennista greco ha dominato dal primo all’ultimo scambio la semifinale contro il britannico e ha chiuso senza problemi la disputa con il punteggio di 6-2, 6-1.

Le parole di Tsitsipas dopo il match vinto contro Evans

“Giocare la semifinale in un torneo come questo contro Evans non è facile. Avevo già affrontato Daniel in passato ed è un giocatore molto complicato.

La verità è che in campo ha proposto un gioco completamente diverso da quello che mi aspettavo” , ha dichiarato Tsitsipas in conferenza stampa. “Direi che la partita è stata simile all’ultimo confronto che abbiamo avuto sulla terra.

Sapevo che avrei dovuto mantenere alta la concentrazione in ogni momento per vincere. Le cose sono andate esattamente come volevo. Questa settimana sono successe tante cose belle a Monte Carlo. Per me è davvero importante essere in finale qui.

Mi aspetto un avversario molto forte domani e, ovviamente, dovrò alzare ulteriormente il mio livello per conquistare il titolo. Uno degli obiettivi che mi ero prefissato a inizio stagione era proprio quello di avere l’opportunità di lottare per vincere i grandi tornei.

È un sogno per me poter giocare la finale. In questo momento mi sento molto bene e ho ancora tante energie per l’ultimo atto del torneo. Ho vinto tutte le mie partite in due set, quindi penso di essere arrivato in finale nel miglior modo possibile.

Approccio ogni match con la stessa intensità e la stessa energia; la mia filosofa mi dice di pensare sempre partita dopo partita” . Le sconfitte subite da Novak Djokovic agli ottavi di finale e da Rafael Nadal ai quarti, hanno sorpreso tutto il mondo del tennis.

A Tsitsipas è stato chiesto proprio di esprimere il suo pensiero sull’argomento. “A tutti piace pensare che stiano invecchiando. In passato sono riusciti a fare bene anche dopo una pausa di alcuni mesi e sono sicuro che lo faranno ancora una volta.

Torneranno al massimo livello in totale sicurezza. Sanno adattarsi a questo tipo di circostanze e, grazie al loro talento, sono diventati grandi giocatori e vere e proprie leggende di questo sport. Siamo abituati a vedere Djokovic e Nadal raggiungere la finale in questi tornei, ma anche noi giovani dobbiamo dimostrare il nostro livello” .