Evans svela i segreti e le armi con il quale è riuscito a battere Novak Djokovic



by   |  LETTURE 8895

Evans svela i segreti e le armi con il quale è riuscito a battere Novak Djokovic

È stata la vittoria della settimana e probabilmente la più clamorosa di questo 2021 finora, quel che è certo riguarda il fatto che il tennista britannico Daniel Evans non dimenticherà facilmente di esser stato il primo in questa stagione a battere Novak Djokovic.

Il serbo sembrava attraversare un'annata da imbattibile e tutti gli addetti ai lavori, persino lo stesso Evans probabilmente, non immaginavano di vedere l'eliminazione di Novak Djokovic solo agli Ottavi di finale del Masters 1000 di Montecarlo.

È stata una giornata grandiosa per Evans che dopo il match contro Nole ha disputato e vinto anche il match di doppio in coppia con il compagno Neal Skupski. Messaggi agli amici più cari ed un mix di incredulità che ancora resta intatta nel tennista britannico.

Le parole di Daniel Evans in conferenza

In conferenza stampa il tennista britannico ha rilasciato interessanti dichiarazioni partendo subito dal fatto: "Sarà bello dire ai miei nipoti che ho battuto il numero uno al mondo"

Commentando l'incontro Daniel ha rivelato: "Lo sono sentito bene dall'inizio, sapevo che avrebbe avuto qualche difficoltà con il mio slice e vedevo che andava spesso fuori ritmo, quindi ho deciso di utilizzarlo sempre di più.

Oltre a giocare slice e diverse variazioni ho corso molto e giocato bei colpi, credo di aver giocato bene e gli ho messo tanta pressione. È stata una bella giornata, quando è finita è stato davvero bello.

La cosa più importante è credere di poterlo battere, sembra facile a dirlo ma la chiave sta nel crederci. Non è facile con tutto quello che ti passa per la testa durante la gara, ma fortunatamente sono contento di come sia finito tutto"

Oggi altro difficile ostacolo per Evans che ai Quarti di finale qui a Montecarlo sfiderà il belga David Goffin, reduce dalla bella vittoria su Sascha Zverev. Entrambi non erano i favoriti per arrivare ai Quarti di finale ed ora proveranno a giocarsi le proprie chance in vista del resto del torneo.