Il toccante post di Djokovic dopo aver superato il record di Roger Federer



by   |  LETTURE 10119

Il toccante post di Djokovic dopo aver superato il record di Roger Federer

Il numero uno del mondo Novak Djokovic ha segnato, ancora una volta, la storia dello sport e del tennis in particolare. Lo aveva sognato, lo aveva promesso e ora lo ha finalmente raggiunto: a partire dallo scorso lunedì 8 marzo, il serbo ha infatti inaugurato la settimana numero 311 in vetta alle classifiche ufficiali ATP, superando lo svizzero Roger Federer ormai fermo a quota 310.

Un record impressionante, messo temporaneamente in standby dal congelamento del ranking causa Covid lo scorso anno e oggi infine conquistato, reso ancora più bello dal recente trionfo nella Rod Laver Arena di Melbourne, il nono in Australia.

Djokovic: “È bello vedere che i sogni si avverano”

Celebrato e cullato dalla propria gente in Serbia, Nole ha voluto affidare ai social network – sempre più strumenti di preziosa interazione tra i professionisti e i numerosi fan – una breve riflessione sull’ultimo grande risultato: “Quando ero bambino sognavo di sollevare al cielo i trofei e di essere il migliore al mondo.

La speranza era così potente che si è manifestata contro ogni previsione – situazione finanziaria, infortuni, dubbi, gareggiando nell’epoca dei più grandi campioni che lo sport abbia mai conosciuto … Sono onorato di percorrere il sentiero delle nostre leggende e dei giganti del nostro sport.

Sapere di essermi guadagnato il posto tra di loro mi dà i brividi. È la dimostrazione che tutto è possibile se c’è il tuo cuore e se sei sostenuto da una squadra che non smette mai di avere fiducia in te.

Sono grato di aver ricevuto ieri ogni messaggio di supporto, cosa che ancora mi dimostra che lo sport non è solo record e trofei. Le avversità che affrontiamo, i nostri alti e bassi, l’intensità con cui rincorriamo sogni grandi e folli – tutto ciò ci connette più in profondità l’uno con l’altro.

Siamo tutti assieme in questo gioco. Sto festeggiando questo momento e sono felice di sapere che non solo ho conseguito un traguardo enorme facendo ciò che amo, ma che ho ancora molti anni davanti per giocare il mio sport preferito al mondo.

Vi apprezzo tutti, grazie mille”. Photo Credit: Wide World of Sports-Nine