Zverev elogia Novak Djokovic: "E' assurdo, sembra quasi che mi legge nel pensiero"



by   |  LETTURE 7221

Zverev elogia Novak Djokovic: "E' assurdo, sembra quasi che mi legge nel pensiero"

In questa prima parte di stagione Alexander Zverev e Novak Djokovic si sono già sfidati due volte, ma in entrambe le occasioni per il top ten tedesco non è andata benissimo. Il primo incontro è andato in scena all'Atp Cup dove nella decisiva sfida tra Germania e Serbia il numero uno al mondo Novak Djokovic non ha avuto problemi per il match di singolo contro Sasha.

Allo stesso tempo però Lajovic aveva perso il suo incontro contro Struff e la Serbia è uscita dal torneo con Djokovic che ha perso il doppio decisivo (a cui anche Zverev ha partecipato). Il secondo incontro è invece più presente nella mente di tutti noi, parliamo infatti dei Quarti di finale degli Australian Open, Djokovic non era al meglio e Zverev ha avuto diverse occasioni per raggiungere la vittoria.

Nole ha vinto in quattro set ma allo stesso tempo va ricordato che il tedesco sia nel terzo che nel quarto set era avanti 3 a 0 e si è ritrovato poi a cedere il set. Ancora una volta il giovane talento tedesco ha mostrato al mondo di soffrire mentalmente le sfide importanti.

Dall'altro poi c'era il miglior tennista al mondo in questo momento, sicuramente per quel che riguarda il cemento. Djokovic ha la miglior risposta del circuito e tanti affermano che la sua sia la miglior risposta della storia del tennis.

Le parole di Alexander Zverev su Novak Djokovic

Nel corso di una conferenza stampa organizzata da Head Tennis il tennista tedesco Alexander Zverev ha parlato proprio della risposta di Djokovic non nascondendo una grande ammirazione.

Ecco le sue parole a riguardo: "La risposta di Novak Djokovic è incredibile. Riesco ad arrivare a servire a 220 e oltre kmll/h ma scopro che lui mette la racchetta e riesce a rispondere mandando la pallina nuovamente dal mio lato, non capisco sinceramente come riesce a fare ciò.

Non so se mi legge nel pensiero ma la sua risposta arriva a me anche più velocemente del servizio. Novak Djokovic è incredibile"