Rothenberg: "Il comportamento dei fan di Djokovic è abbastanza odioso"



by   |  LETTURE 6090

Rothenberg: "Il comportamento dei fan di Djokovic è abbastanza odioso"

Dopo aver vinto il suo nono Australian Open ed il suo diciottesimo titolo del Grande Slam attorno a Novak Djokovic, numero uno al mondo e attualmente miglior tennista del circuito, c'è sempre un clima diviso tra fan accanito del campione serbo e persone 'quasi odiatori' che non gradiscono il comportamento ed alcuni modi di fare di Nole.

Tra questi ci sono ovviamente i fan di Rafael Nadal e Roger Federer, grandi rivali del campione e che insieme a lui compongono i Big Three, ma non solo. Ci sono infatti anche altri fan che non gradiscono e lo stesso Goran Ivanisevic, coach del campione balcanico, ha sottolineato come sia tra i fan che sopratutto i media ci sia quasi 'una moda' di attaccare Nole qualsiasi cosa accada.

Djokovic almeno sul campo risponde a tutti e quest'anno distruggendo Daniil Medvedev in finale ha confermato di essere ancora una volta l'uomo da battere. Novak ha ormai battuto quasi tutti i record ed è ufficialmente a caccia dell'unico record che gli manca, ovvero il numero di titoli del Grande Slam dove con 18 titoli è sotto a Roger Federer e Rafael Nadal, entrambi a quota 20.

Già quest'anno con Wimbledon e gli Us Open (anche il Roland Garros dove però Rafa parte favorito) Djokovic avrà la possibilità di accorciare o raggiungere gli eterni rivali.

Le parole di Ben Rothenberg su Novak Djokovic

Ben Rothenberg è un noto giornalista del New York Times e sicuramente molto conosciuto nel panorama tennistico.

Nel corso di una recente intervista, arrivata anche dopo la vittoria di Nole, Ben ha provato a spiegare da cosa potrebbe derivare questo clima quasi ostile nei confronti del numero uno al mondo. Ecco le sue parole: "La parte più accanita dei fan di Novak Djokovic è estremamente aggressiva ed odiosa, in un modo immagino, che neanche Novak Djokovic apprezza e sicuramente non è.

Non credo che lui apprezzi questo comportamento che possiamo notare sopratutto all'interno dei social network. I fan non capiscono che questo sicuramente danneggia l'immagine del loro giocatore che invece è sempre gentile e si comporta bene.

Tutti gli atleti hanno un determinato gruppo di tifosi, ma i fan di Nole hanno sempre dato questa particolare e sinceramente non bellissima impressione"