Tifosi serbi suonano, cantano e ballano sotto il balcone di Novak Djokovic



by   |  LETTURE 3385

Tifosi serbi suonano, cantano e ballano sotto il balcone di Novak Djokovic

Per un atleta avere il sostegno dei tifosi è sempre stato fondamentale. Da quasi un anno però il mondo dello sport si è trovato senza la parte più importante della sua stessa essenza: quella dei supporter.

Stadi vuoti, silenziosi, spettrali, quasi a far passar la voglia di esultare per un gol o per un vincente tirato all'incrocio delle righe dopo uno scambio di oltre venti colpi. La situazione sembra destinata a durare, almeno per questo inizio di 2021, nonostante adesso il nostro mondo ha un arma in più per combattere questa maledetta pandemia da Covid19.

Nonostante le mille difficoltà e le restrizioni di ogni tipo, i tifosi non si arrendono e provano in tanti modi a far sentire la loro vicinanza ad atleti e squadre che amano e seguono da una vita. Una situazione simile è quella che accaduta al numero uno del mondo Novak Djokovic, che è stato raggiunto da un folto gruppo di tifosi serbi sotto il balcone della sua camera in un hotel di Adelaide.

Il tennista di Belgrado che sta passando nella capitale dell'Australia Meridionale la quarantena obbligatoria imposta dalle autorità locali, ha apprezzato tantissimo il gesto dei suoi fan che con canti, musica e balletti hanno strappato più di un sorriso a Nole.

Il campione serbo non si è tirato indietro e si è subito cimentato in un balletto per ringraziare e condividere quel momento con i suoi supporter. Non è la prima sorpresa di questo genere che Djokoivic riceve durante il suo periodo di quarantena.

Qualche giorno prima infatti, due ragazzi hanno voluto rendere omaggio al tennista serbo facendo degli scambi con racchette e palline per strada, proprio sotto il suo balcone. Anche in quel caso Djokovic li ha voluti ringraziare con un lungo applauso.

In un periodo non esattamente positivo per il campione in carica degli Australian Open, a cui è stata rigettata, dal capo di Tennis Australia, la sua lettera di richieste per migliorare le condizioni dei suoi colleghi, ricevere l'affetto e la gioia dei suoi tifosi, sarà un modo per caricarsi e trovare ulteriore forza dentro di se per affrontare il primo Slam dell'anno.